Attualità

Chi è Domenico Arcuri? Commissario straordinario per il Coronavirus

Domenico Arcuri è il commissario straordinario nominato dal Governo per l'emergenza Coronavirus.

Domenico Arcuri è il nuovo commissario per l’emergenza Coronavirus. Arcuri è a capo di Invitalia, l’agenzia nazionale per gli investimenti e avrà poteri speciali.

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato in un messaggio alla Nazione la nomina di un commissario straordinario per la gestione dell’emergenza Coronavirus. La persone scelta per questo delicato incarico è Domenico Arcuri, già capo di Invitalia che avrà poteri straordinari per la gestione dell’emergenza sanitaria. Arcuri avrà potere di ordinare la creazione di stabilimenti per la produzione di materiali sanitari. Conte ha anche annunciato la chiusura di tutte le attività eccetto quelle legate all’alimentare e alla sanità.

Chi è Domenico Arcuri?

Domenico Arcuri è il nuovo commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus. Arcuri è amministratore delegato di Invitalia, l’agenzia pubblica per gli investimenti e adesso assumerà anche questo delicato compito per cui gli sono stati assegnati poteri straordinari. Domenico Arcuri è manager calabrese di 49 anni che nel tempo ha accumulato una certa esperienza: infatti, dopo la laurea in economia e commercio conseguita nel 1986 ha avuto una lunga carriera che lo ha portato a capo di un ente strategico per il Paese come Invitaia. In molti si sarebbe aspettati un profilo diverso per questo incarico ma alla fine il Governo ha optato per un manager poiché probabilmente si cercano competenze amministrative e gestionali per questo delicatissimo ruolo che avrà un peso importantissimo nell’evolvere della situazione delle prossime ore. Arcuri in passato è finito al centro di alcune polemiche per il suo stipendio molto alto ma ciò non gli ha impedito di ricevere un incarico così delicato da Giuseppe Conte che, data la delicatezza della situazione, avrà ponderato molto bene le sue scelte.

Che ruolo avrà Domenico Arcuri?

Il nuovo commissario straordinario ovviamente avrà sì ampi poteri ma dovrà comunque coordinarsi con Governo e Protezione Civile nelle scelte che dovrà operare da qui alle prossime settimane. La criticità del momento lo costringerà molto probabilmente a prendere decisioni molto drastiche come quelle prese dal Governo stasera. Stando alle parole di Conte, Arcuri avrà ampissimi poteri nella gestione di tutto quel settore dedicato alla produzione di materiali sanitari per cercare di non far mancare nulla ai tanti operatori che eroicamente in questo momento stanno lavorando per arginare l’emergenza.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close