Politica

Chi è Gian Marco Centinaio? Ministro delle Politiche Agricole

Il nuovo ministro delle Politiche Agricole, per il neo Governo Conte, Gian Marco Centinaio, ha in tasca una laurea in Scienze Politiche e una tessera leghista da quando Bossi e la Padania erano argomenti infuocati.
Classe ’71, nasce a Pavia, dove si iscrive alla facoltà di Scienze Politiche, con indirizzo economico-territoriale, e si laurea a 28 anni, con votazione 100/110. Sposato, papà di un bimbo di 3 anni, Filippo, e grande appassionato di moto e del Parma Calcio. Nel suo curriculum vanta anche un impiego come direttore commerciale di tour operator e come impiegato di banca.

LA CARRIERA POLITICA

Nel ’93 fa la sua prima esperienza da amministratore, come presidente del Comitato di quartiere Città Giardino e successivamente come Consigliere Comunale del Comune di Pavia, fino al 2009, quando diventa vicesindaco e assessore alla cultura del comune lombardo, nella giunta di Centrodestra guidata dal sindaco del Pdl, Alessandro Cattaneo.

LA CARRIERA NELLA LEGA

Dal ’99 al 2005 diventa Segretario Cittadino della Lega Nord Pavia e poi Membro del Direttivo Cittadino Lega Nord Pavia.
Nel 2013 arriva in Parlamento come senatore della Lega e nello stesso anno fa una sterzata, durata due mesi, verso il gruppo partitico “Gal”, Grandi autonomie e libertà.
Nel 2018 viene eletto senatore del partito leghista, per la seconda volta, superando il 49% delle preferenze nel suo collegio.

Con il leader del Carroccio, Matteo Salvini, cui è legato da una lunga e forte amicizia, condivide battaglie e obiettivi: castrazione chimica, rimpatri per i clandestini, legittima difesa e il no allo Ius soli. Primo firmatario delle proposte di legge sulla legittima difesa e sull’inasprimento delle pene per i furti nelle abitazioni, oltre a quelle legate alla valorizzazione delle radici cristiane, alla disciplina degli edifici destinati al culto islamico e delle proposte in tema di valorizzazione dell’attività sportiva, del turismo e della prevenzione di alcune malattie.
È stato, nelle scorse settimane, uno dei principali fautori dell’alleanza Lega-M5s.

Tag
Back to top button
Close
Close