Attualità

Il Cocoricò di Riccione riapre a Pasqua? Chi è il nuovo proprietario

La storica discoteca di Riccione potrebbe riaprire già a Pasqua 2020 dopo l'accordo con il nuovo proprietario.

Dopo diverse vicissitudini il Cocoricò di Riccione, storica discoteca della Riviera romagnola che da qualche anno ha perso il suo ruolo nel mondo della movida notturna, sembra essere pronto a riaprire. infatti, in seguito all’accordo tra i fratelli Spadini, proprietari dell’immobile, e Enrico Galli, importante imprenditore del settore, quest’ultimo avrà in gestione il locale per i prossimi cinque anni e, pertanto, è pronto a rilanciare il marchio Cocoricò per farlo tornare un sinonimo di divertimento a Riccione.

Secondo i ben informati l’obiettivo sarebbe quello di riaprire già per Pasqua 2020 anche se i tempi sono abbastanza stretti. Anche se non si dovesse fare in tempo per questa scadenza gli appassionati non devono temere assolutamente poiché la serietà di Galli è risaputa e, pertanto, non c’è da dubitare sul fatto che, a meno di nuovi clamorosi colpi di scena improvvisi, il Cocoricò ripartirà nel giro di pochi mesi. La riapertura della storica discoteca romagnola è sicuramente una buona notizia per una città che sul business del divertimento, di fatto, fonda la sua offerta turistica e probabilmente l’intero tessuto economico.

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close