Tecnologia

Come cambiare cartucce Epson per la propria stampante

Cambiare cartucce Epson alla stampante? Semplice!

Prima di affrettarti a cambiare le tue cartucce Epson dovresti capire come controllare l’effettivo livello dell’inchiostro. In questo modo saprai se sia realmente il caso di effettuare il cambio delle cartucce oppure farne a meno. In molti casi puoi vedere se l’inchiostro stia per finire a partire dalla qualità stessa delle stampe: queste diventano meno vivide e i colori sono schiariti. Molte stampanti, inoltre, includono un display LCD utile proprio per segnalare alla persona che l’inchiostro sta per finire. Se, invece, volessi verificare il livello dell’inchiostro nella stampante direttamente dal computer Windows, basta cliccare con il tasto destro sul simbolo della stampante e quindi scegliere la voce Impostazioni. A questo punto vedrai un altro menù apparire, dal quale devi scegliere il tasto Utility e quindi cliccare sul tasto Epson Status Monitor. A questo punto ti apparirà il livello dell’inchiostro nelle cartucce.

Usando un Mac, la procedura da fare è differente: clicca l’icona delle Preferenze sul Dock, quindi scegliere l’icona degli Scanner e Stampanti. A questo punto seleziona con l’indicatore la tua stampante e dopo clicca su Opzioni e Forniture.

La guida per cambiare le cartucce Epson

Se l’inchiostro sta effettivamente per finire, dovrai procedere innanzitutto all’acquisto di cartucce Epson nuove, per poi proseguire con il cambio. Farlo non è difficile: basta seguire la procedura passo dopo passo.

  • Accendi la stampante, oppure verifica che la stampante sia accesa, altrimenti non potrai cambiare le cartucce.
  •  Una volta che avrai acceso la stampante, devi pigiare sul tasto che indica la sostituzione delle cartucce. In alcuni casi potrebbe essere difficile trovarlo, ma c’è praticamente sempre. Di solito è il tasto su cui è disegnata una piccola goccia d’inchiostro. Nel caso delle stampanti con il display bisogna scegliere dallo stesso la funzione di sostituzione delle cartucce. Se non trovi quest’opzione, prova a consultare il libretto delle istruzioni.
  • Ora devi sollevare lo sportello della stampante. Questo sportello è solitamente posizionato sopra e si solleva in un modo estremamente semplice, seppure non sono presenti dei simboli sopra.
  • Ora guarda dentro la stampante: se vedi che il carrello con le cartucce si può spostare orizzontalmente, aspetta un po’ affinché questi si fermi al centro. Non devi per nessun motivo al mondo procedere alla sostituzione delle cartucce mentre il carrello è ancora in movimento.
  • Fatto? Bene! Adesso devi premere il tasto di conferma della sostituzione delle cartucce. In genere si tratta del tasto con il simbolo della goccia sullo stesso. In alternativa puoi trovare la stessa funzione nel menù del display, come già indicato precedentemente.
  • Come potrai vedere, la stragrande maggioranza delle stampanti include due cartucce: una nera, monocolore, e una multicolore. Devi individuare quella che vuoi sostituire. Le cartucce sono comunque facili da riconoscere in quanto vengono contrassegnate da una piccola etichetta colorata e dal nome.
  • Hai individuato la cartuccia da cambiare? Ora prova a esercitare una leggerissima pressione sulla parte della linguetta che è stata posizionata posteriormente rispetto alla cartuccia. In questo modo dovresti sollevarla dal suo alloggiamento e quindi estrarla completamente dalla stampante. Non devi premere troppo, altrimenti rischi di rompere la cartuccia!
  • Ora che hai estratto la vecchia cartuccia dalla stampante, il relativo alloggiamento sarà libero. Quindi dovrai aprire la confezione della nuova cartuccia, rimuovere il cappuccio di protezione (si trova al lato della cartuccia) e inseriscila nello slot prima liberato. Ricordati che l’inserimento della cartuccia nell’alloggio va svolto afferrando la cartuccia stessa per i suoi bordi. I contatti elettrici dovrebbero essere rivolte in direzione delle teste di stampa. L’etichetta situata sulla cartuccia dev’essere allineata con l’indicatore del carrello.
  • Ora che l’hai situata nel giusto alloggiamento, devi solo premere un po’ sulla stessa, in modo che s’incastri per bene nello per la cartuccia della stampante. Anche in questo caso non devi premere troppo e dovrai fermarti non appena sentirai un leggero “click”. Quest’ultimo t’indicherà che la cartuccia è stata posizionata nell’alloggiamento in modo corretto.

Se avrai seguito tutti questi semplici passaggi, la stampante allora sarà pronta per essere di nuovo utilizzata. Per essere sicuro che sia tutto al proprio posto e che le cartucce funzionino davvero, ti basterà effettuare una prova di stampa, che ti mostrerà l’effettiva qualità di queste ultime.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close