Tecnologia

Come ottimizzare i consumi in bolletta: abitudini da seguire ed ecobonus 2020

Secondo alcuni studi effettuati sulle sui consumi e sulle spese che riguardano le economie familiari, il valore più alto e preoccupante è quello che concerne la spesa relativa alle bollette di luce e gas.

Oggi l’obbiettivo di molte famiglie è, infatti, quello di ottimizzare i consumi per ridurre le spese da sostenere mensilmente. Fortunatamente seguendo alcune semplici accortezze è possibile ridurre notevolmente i consumi, i costi e inquinare meno.

In questo articolo analizzeremo quali sono i consigli per spendere meno e tutti i bonus di cui una famiglia si può avvalere per perseguire questo obbiettivo.

Energia e gas: come ridurre i costi in bolletta e risparmiare

Gli elettrodomestici di ultima generazione sono studiati e realizzati appositamente per ridurre i consumi di energia elettrica ma, quelli più vecchi, non sono dotati dei più recenti sistemi di risparmio energetico. Pertanto, il primo consiglio utile per risparmiare e ridurre i costi e quello di prediligere elettrodomestici con classe energetica dalla A+ alla A+++. In linea generale è sempre consigliabile non scendere sotto le classi B e C.

Altri consigli validi per contenere i costi in bolletta, per quanto riguarda l’energia elettrica, sono quelli di prediligere le lampadine a LED, aprire e chiudere il frigorifero solo se necessario e per un tempo limitato, ricordarsi di spegnere le luci una volta usciti dalla stanza o da casa e scegliere i lavaggi brevi o a basse temperature per quanto concerne la lavatrice e la lavastoviglie.

Per quanto riguarda le voci di spesa in bolletta oggi è opportuno ricordare che con la liberalizzazione del mercato è possibile scegliere un nuovo operatore, come ad esempio Acea, che propone tariffe per l’energia e il gas più convenienti. In questo modo si può andare ad agire “a monte” sugli importi in bolletta.

Per quanto concerne nello specifico i costi relativi alla fornitura di gas, è consigliabile installare una caldaia a condensazione e utilizzare le valvole termostatiche, tenendo la temperatura di casa tra i 18° e i 20°. Molto utile è inoltre prevenire spifferi o fughe di calore, andando a sostituire gli infissi con quelli di ultima generazione.

Ecobonus: gli interventi più scelti dagli italiani

Il cosiddetto Ecobonus non è altro che un’agevolazione fiscale dedicata a chi effettua opere finalizzate al risparmio energetico. Più in particolare, le detrazioni fiscali previste dalla legge di bilancio sono dedicate a coloro che installano impianti energetici che impiegano fonti rinnovabili. Ad essi, è concessa una detrazione tra il 50% e il 65% dall’Irpef o dall’Ires suddivisa in 10 rate annuali.

Un recente studio ha permesso di classificare le soluzioni maggiormente scelte dagli italiani nell’ambito del risparmio energetico. Al primo posto vi è l’acquisto di nuove caldaie, che permettono di risparmiare fino al 30% in bolletta. A seguire vi sono poi l’installazione di nuovi infissi e di pannelli solari e più recentemente anche di impianti domotici. In ultimo, tra le opere più richieste dagli italiani vi è anche la coibentazione dell’edificio in cui si vive, così da avere un maggior isolamento termico.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close