Tecnologia

Convertire video da e in MP4: la guida

Di motivi per ritrovarci di fronte all’esigenza di dover convertire video ce ne sarebbero tantissimi. È arcinota l’importanza dei contenuti multimediali per il web e, in modo particolare, per i social network. I video, più di tutti, rappresentano il contenuto del web per eccellenza. Non sempre però i video scaricati online sono adattabili alle esigenze dei social o di un blog; spesso tocca procedere al taglio e all’elaborazione.

Prima ancora di procedere però potremmo ritrovarci di fronte all’esigenza di dover convertire un video prima di poter procedere alla creazione di un contenuto originale. Esistono una marea di applicazioni per la conversione dei video direttamente da smartphone ma il risultato finale dell’elaborazione potrebbe non essere all’altezza, soprattutto se ci troviamo nelle condizioni di dover modificare l’audio, magari i watermarks o chissà quale altra diavoleria.

Rispetto alla quantità (assolutamente limitata) di modifiche che possono essere apportate da mobile, i lavori più complicati necessitano ovviamente di una connessione da pc. Lavorare con PC o Mac è infatti fondamentale per ottenere un risultato ottimale e, soprattutto, per incrementare sensibilmente le probabilità che il nostro video diventi virale.

Come convertire video con Pc o Mac?

Ecco una guida per pc su come convertire video utilizzando software non eccessivamente pesanti che ci permettono. E si perché è questo il primo passo da compiere per poter creare un contenuto vincente ed avvincente da condividere sui social o sul web. Trovato il video, toccherà scaricare l’applicazione giusta. Una volta installata (sia su Pc che su Mac) bisognerà aggiungere il video e caricarlo.

Quello che vi sembra complicato è in realtà più semplice del previsto. L’intera procedura è infatti quasi completata. Scelto il formato di destinazione sarà sufficiente avviare la conversione e, alla fine della procedura, scaricare il video.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close