Attualità

Coronavirus, mostra virtuale di Vincenzo Gemito al Museo di Capodimonte

Per l'emergenza Coronavirus sarà possibile godersi la mostra di Vincenzo Gemito al Museo di Capodimonte virtualmente.

Al  Museo e Real Bosco di Capodimonte, il 19 marzo si sarebbe dovuto inaugurare la mostra dedicata a Vincenzo Gemito, “’o scultore pazzo”, così era conosciuto a Napoli.

Un anima tormentata e segnata da profondi squilibri psichici, dovuti ad un’infanzia poco serena e molto travagliata: i suoi genitori, a causa di ristrettezze economiche, furono costretti ad abbandonarlo presso la Ruota degli Esposti sita nella chiesa dell’Annunziata. Alla fine dello stesso mese, una certa Giuseppina Baratta e il suo consorte Giuseppe Bes, ottennero l’affidamento di quello che sarebbe diventato lo scultore pazzo di Napoli.

Il Museo di Capodimonte mostra Gemito con un video che svela 100 opere dell’artista. Un viaggio virtuale alla scoperta delle opere in esposizione preceduto da un testo dell’altro curatore della mostra Jean-Loup Champion, che ha presentato sul sito del museo, Vincenzo Gemito, artista, uomo e eterno ‘scugnizzo’ nell’animo, e che proseguirà con l’analisi delle opere di Gemito nelle collezioni di Capodimonte, tra acquisizioni e donazioni, della terza curatrice della mostra Maria Tamajo Contarini.

Il video, di quindici minuti del co-curatore Carmine Romano, svela ben 100 opere dell’artista tra le 150 che sono esposte, e conduce il pubblico nelle sale di Capodimonte che aspettano solo di essere riaperte (speriamo tutti a breve!).

Le parole dell’architetto Roberto Cremascoli sulla scelta del tipo di allestimento fanno capire che “non è possibile separare l’artista dalla sua città” e l’introduzione del direttore Sylvain Bellenger traccia un fil rouge tra Napoli e Parigi.

La mostra immagina Vincenzo Gemito nel suo “atelier” al Vomero ricostruendo metaforicamente l’atmosfera del suo studio e immaginando Gemito che dalle sue finestre contempla il meraviglioso paesaggio napoletano.

Il video sulla mostra di Gemito fa parte della raccolta di filmati di “Capodimonte oggi racconta” che, quasi ogni giorno, sul sito web del Museo presenta un interessante e diverso appuntamento sulle straordinarie collezioni del Museo o sulle bellezze del bosco.

Anche Museo e Real Bosco di Capodimonte aderisce alla Campagna #iorestoacasa, perché questo l’unico modo per combattere la diffusione del Coronavirus e tornare il prima possibile alla normalità.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Antonio Caporaso

Antonio Caporaso è nato a Salerno, vive a Portici. Laureato in Giurisprudenza, è fotoreporter dal 1990. Insieme con Jacopo Naddeo, dal 2016 ha costituito un laboratorio per le arti fotografiche in Pellezzano (Sa). Ha partecipato a numerose mostre e concorsi fotografici. Scrive libri e collabora con alcune riviste e case editrici nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close