Daniel Day-Lewis si ritira dal cinema: addio alla recitazione dopo Phantom Thread

In un comunicato rilasciato a Variety, l'attore ha dichiarato che "phanton thread" sarà il suo ultimo film

Daniel Day-Lewis si ritirerà dal grande schermo. Lo ha comunicato il suo agente a Variety, dichiarando che “Phantom Thread”, di Paul Thomas Anderson, che uscirà nelle sale il prossimo dicembre, sarà l’ultimo film per l’attore.

Il suo agente è stato di poche parole. Ha definito la decisione dell’attore definitiva e ha aggiunto che non verranno rilasciati ulteriori commenti in merito. Daniel Day-Lewis è grato al pubblico che lo ha sempre amato, ma la decisione di ritirarsi è legata al suo privato. Nessun accenno dunque ai motivi che hanno portato l’attore a prendere questa decisione.

Daniel Day-Lewis si era già ritirato ma poi lo chiamò Scorsese

A sessant’anni sembra una decisione definitiva. Daniel Day-Lewis ha spiazzato tutti, un fulmine a ciel sereno per molti versi. Le poche spiegazioni in merito a questo addio, hanno lasciato tutti ancora più perplessi. L’attore è sempre stato molto discreto durante tutta la sua strabiliante carriera e anche il suo addio al mondo del cinema sarà altrettanto discreto. Sarà un addio silenzioso, apparentemente senza cerimonie e senza discorsi di commiato. In passato Daniel Lewis si era già ritirato dalal recitazione, ma poi arrivò Martin Scorsese e lo convinse a tornare in scena con “Gangs of New York”, interpretazione che peraltro gli valse una nomination agli oscar. Chissà se anche questa volta l’attore britannico cambierà idea anche se il comunicato del suo agente ha lasciato poco spazio ad un suo possibile ritorno sulla scena. La decisione di dire addio alla recitazione per Danierl Lewis insomma è definitiva.

Gli oscar e l’ultimo film di Daniel Day-Lewis

Daniel Day-Lewis è l’unico interprete ad aver vinto tre premi Oscar, premiato nel 1989 per “Il mio piede sinistro” , nel 2007 per “Il petroliere” e infine per “Lincoln” nel 2012. E’ stato anche nominato per “Gangs of New York”, come già ricordato, e per “Nel nome del padre”. Una vera stella del firmamento Holliwoodiano e la notizia del suo ritiro dalla recitazione sta facendo in poco tempo il giro del web lasciando tutti di stucco. Negli ultimi anni ha lavorato pochissimo e il suo oult imfilm è stato proprio “Lincoln” di cinque anni fa. Se come sembra questa decisione sarà definitiva, il mondo del cinema ha perso davvero un grande attore.

Dottoressa in Giurisprudenza con specializzazione in diritto penale, Avvocato praticante e (ormai) ex pallavolista.
Sto ancora studiando per realizzare il mio sogno di diventare un Magistrato,ma la grande passione della mia vita è sempre stata il calcio,l’unico vero amore il mio Milan. Cresciuta a pane volley e partite di pallone,sono passata dal divertire i miei amici con i miei commenti calcistici sui social a scrivere per davvero di calcio e volley, e non c’è niente di più gratificante che scrivere di ciò che ami!