Musica

Discoparty dei DNA: Video e Intervista agli autori

Oggi voglio portare alla vostra attenzione un progetto video/musicale fresco e dal linguaggio diretto e giovanile, nato dal lavoro e soprattutto dalla passione di alcuni giovani ragazzi, Nemesi e Lazylaze, per la musica.

La location del video, dove i due Artisti cantano, vestiti con camicie coloratissime ed improbabili pantaloni bianchi, impreziositi da cuori colorati è una famosa discoteca romana, il “Magic Fly”. Se siete amanti del Rap e vi piace scoprire Artisti sempre nuovi, rimanete con me, intervisterò e vi farò conoscere i DNA.

Ciao ragazzi, parlateci un po’ di voi. Di dove siete? Com’è nato il vostro gruppo?

Ciao! Noi siamo originari di diversi luoghi, essendo una Crew formata da più membri, che vivono tra Roma e la periferia.  La nostra Crew nasce prima di tutto  da un’amicizia profonda, dato che ci conosciamo da diversi anni e come ogni gruppo di amici abbiamo superato problemi di ogni natura sempre insieme.

Nel corso del tempo ognuno ha sviluppato le proprie passioni, fino al punto di decidere di creare un qualcosa di più. La DNA CREW è composta dai due rapper Nemesi e LazyHaze, dal beatmaker AMSD, dal coreografo/youtuber MAZAWORLD, dagli youtuber/influencer Chiara Paradisi e Chad e dal fotografo/direttore luci Filippo Serra.

Cosa raccontate nelle vostre canzoni?

Non abbiamo argomenti predefiniti.  La musica è sentimento, emozioni, vita vissuta, momenti di semplicità, di gioie e dolori.

Nelle nostre canzoni descriviamo ciò che viviamo, ciò che siamo e proviamo, ma non solo, parliamo di ciò che magari non ci sta bene ( in senso di ribellione ) o semplicemente ci immedesimiamo in vite e situazioni che a noi non appartengono in prima persona. Siamo artisti! E facciamo arte! Senza vincoli di alcun tipo!

Il vostro concetto di Arte senza vincoli è interessante, come la vostra visione dell’Artista. Quali sono i vostri artisti preferiti e quali vi hanno ispirato? 

Non abbiamo artisti preferiti dal momento che la musica è bella tutta, di ogni genere, purché sia fatta a dovere! Abbiamo un bagaglio musicale che varia dalla musica Classica, al Rock progressive, fino ad arrivare alla Techno, all’Hip hop e alla Trap attuale.

E’ bello vedere dei giovani affermare di avere un bagaglio culturale, che tocca vari generi musicali. Cosa pensate del Rap in italia?

Pensiamo che in Italia regni una confusione tale che non si riconosce più chi spacca davvero, da chi indossa solo un bel vestiario.

Ho ascoltato il vostro brano “Discoparty”, come nasce questo progetto?

L’idea di discoparty ci è venuta in maniera abbastanza esilarante. Durante una serata come tante, uno dei due rapper ha pronunciato la frase “sento voci dire discoparty” subito dopo aver notato una bella ragazza passargli affianco; e subito l’altro, scoppiando a ridere, ha proposto l’idea di farci la canzone.

Nella descrizione del video su You Tube ho letto il nome di alcuni youtubers, come mai l’idea di questa partecipazione?

Non è importante come ci è venuta in mente l’idea di questa collaborazione, dato che per noi si tratta di amicizia. Considerandoci “Crew”, siamo membri di una famiglia, fuori e dentro i progetti, singoli o di gruppo. Ci aiutiamo e supportiamo a vicenda. Quindi non si tratta di un idea, ma di una conseguenza data dal sentirsi parte di un qualcosa di più grande.

Bellissime parole, oggi si fa sempre più difficoltà a sentirsi parte di una famiglia. Cosa vi aspettate per il futuro?

Cosa ci aspettiamo?! Quello che si aspetta ogni persona che sta facendo piano piano carriera.

E io vi auguro di arrivare in alto, perché il panorama musicale italiano ha bisogno di giovani grintosi e con buone idee. Chi volete ringraziare?

Lavoreremo sodo. Ringraziamo tutti i membri della nostra Crew: Fulvio Tomaino, Gianni Marsili e Massimo Calabrese ( i nostri produttori discografici ) e tutti i nostri funs ed haters.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close