Attualità

Doodle Google di Oggi dedicato al Calendario Gregoriano

Nel 1582, il 4 ottobre, entrò in vigore il Calendario Gregoriano. Google gli dedica il doodle di oggi.

Il Calendario Gregoriano sostituì dopo oltre 1500 anni di onorata carriera, il Calendario Giuliano, ideato da Giulio Cesare nel 46 d.C. Fu Papa Gregorio XIII che volle il nuovo calendario, chiamandolo, appunto, Gregoriano. Fu inserito il giorno 29 febbraio, l’anno bisestile ogni quattro anni. Il calendario precedente non tendone conto, aveva fatto slittare, nel corso dei secoli, l’equinozio di primavera dieci giorni prima del dovuto, l’11 marzo. Nel 1582 si recuperarono quei 10 giorni tutti in una volta. L’indomani del 4 marzo fu il 15 marzo, anziché il 5! Tuttavia secondo i calcoli degli astronomi anche con il Calendario Gregoriano perderemo, col passare del tempo, dei giorni: ben 6 nell’arco di 10.000 anni.

Come abbiamo detto il Calendario Gregoriano nacque in Italia per volere del Vaticano. Non tutte le Nazioni però lo adottarono subito. Il Regno Unito, ad esempio, lo introdusse ufficialmente nel 1700 e la Cina neanche un secolo fa, nel 1920. L’Arabia Saudita lo ha adottato 3 giorni fa, il 1° ottobre 2016. Ancora oggi ci sono Stati che non lo ritengono il loro Calendario ufficiale, ma lo utilizzano affiancato al loro locale, come Afganistan, Etiopia, Nepal e Iran. Anche in alcuni culti diversi dal Cattolicesimo, il Calendario Gregoriano venne rifiutato. Ad esempio. a tutt’oggi, la Chiesa Ortodossa celebra i vari eventi religiosi sulla base del Calendario Giuliano, cosicché il Natale Ortodosso casca il 7 gennaio, ben 13 giorni quello cattolico.

LEGGI ANCHE

Tag

Lelia Paolini

Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.
Back to top button
Close
Close