Cronaca

Elba, esplosione in palazzina: un morto e un disperso

L’esplosione è avvenuta probabilmente a causa di una fuga di gas.

È avvenuta durante la notte, poco prima delle ore cinque, l’esplosione di una palazzina di due piani nel comune di Portoferraio sull’Isola d’Elba che ha causato la morte di un uomo, mentre risulta ancora scomparsa una donna, moglie della vittima. Secondo i primi accertamenti, la causa dell’esplosione e del conseguente crollo della palazzina sia dovuto ad una fuga di gas. Dalle macerie sono state estratte vive dai Vigili del Fuoco anche altre tre persone.

Da quanto fatto trapelare dai Carabinieri accorsi sul posto, la vittima di 68 anni e la moglie di 76 risultano residenti a Livorno, ma dimoravano spesso nell’appartamento in via De Nicola a Portoferraio. Sull’isola, oltre alla squadra Usar, esperta di ricerca tra le macerie, è sbarcata anche l’unità cinofila dei Vigili del Fuoco di Livorno con l’obiettivo di cercare la donna, nella speranza di estrarla ancora viva.

Per quanto riguarda le altre tre persone coinvolte nel crollo si tratta di una coppia di anziani e la figlia di 46 anni trasportata all’ospedale di Cisanello a Pisa, assieme al padre di 76 anni, a causa delle gravi ustioni riportate rispettivamente sul 50% e sul 90% del corpo. Mentre la madre 75enne è stata ricoverata a Portoferraio in quanto le sue ferite risultano meno gravi. Una terza famiglia (padre, madre e figlio) che abitava nella palazzina è riuscita invece a salvarsi senza riportare ferite.

Tag

Alfonso Fanizza

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close