Fantacalcio: tutti i consigli per la tua asta.

Conferme, Low Cost, Promesse, Scommesse e Da evitare. Le categorie che potrebbero aiutarti.

Fantacalcio

CONFERME

Dzeko: il gigante bosniaco ha fatto discretamente bene lo scorso anno e adesso è pronto per fare almeno altri 20 gol.

Veretout: la scorsa stagione è entrato subito nella visione del gioco viola. Segna e fa segnare regalando bonus e disputando gare sempre all’altezza.

Icardi: è un giocatore da prendere senza ombra di dubbio, potrebbe conservarsi per la Champions, ma i suoi 20 gol sono quasi sicuramente assicurati.

Ronaldo: il “colpo del secolo” e l’uomo dai 700 gol in carriera. CR7 ha sempre segnato tanto, ma non vi consiglio di esagerare con la spesa, al massimo 1/3 del budget.

Koulibaly: anno dopo anno le sue prestazioni sono migliorate e la sicurezza in difesa è assicurata così come la sua possibilità di regalare bonus tra assist e gol.

LOW COST

Antenucci: il prezzo del giocatore si è alzato rispetto allo scorso anno ma non ci dovrebbero ancora essere problemi per eventuali prezzi esorbitanti. Ovviamente da non prendere per primo.

Linetty: con la partenza di Torreira e l’arrivo di Jankto il giocatore verrà maggiormente caricato di responsabilità potendo diventare un pilastro importante della squadra blu cerchiata. A poco sarebbe un colpaccio.

Giaccherini: con tutta probabilità verrà schierato da centrocampista, potrebbe passare inosservato considerato i grandi nomi a centro campo ma prenderlo a poco sarebbe davvero un bell’affare.

Biraghi: preso a poco sarebbe l’ideale. Un terzino che crossa parecchio e gioca sempre.

Caputo: in serie B il centravanti empolese ha sempre segnato e potrebbe portare questa sua abitudine anche nella massima serie.

Sportiello: prendere il portiere del Frosinone non potrebbe essere una scelta saggia ma acquistato come terzo potrebbe essere un colpaccio specie se schierato in partite che potrebbero fare il caso suo.

PROMESSE

Faragò: si è già affermato nonostante la giovane età, acquistato a poco garantirà qualche bonus di tanto in tanto.

Mancini: è un rischio ma con l’addio di Caldara diventerà sicuramente titolare e la sua carriera potrebbe svoltare.

Lagumina: ad Empoli avrà una grande occasione, è giovane ma i toscani ci puntano tantissimo a tal punto da cedere un grande pilastro come Donnarumma.

Lafont: il giovane portiere francese giocherà titolare e da sconosciuto qual è, potrebbe essere ignorato rispetto agli altri portieri. Accostalo ad un portiere big e ti sarai assicurato una massima difesa degna di nota.

Lautaro Martinez: il neo nero azzurro è una mina vagante e la presenza di Icardi potrebbe farlo giocare poco. Se solo Spalletti modificasse la formazione posizionandolo accanto a Icardi, i due ci regalerebbero gioie non indifferenti.

SCOMMESSE 

Berardi: negli ultimi anni non ha giocato benissimo ma, come tutti gli anni, potrebbe essere l’anno giusto per emergere e diventare ciò che tutti si aspettano da lui.

Kurtic: ha giocato benissimo dua anni fa a Bergamo. Un centrocampista che attacca e che regala ottimi bonus.

Belotti: è strano inserire il “gallo” tra le scommesse ma dopo l’ultima stagione non poteva essere altrimenti, preso a poco potrebbe essere un ottimo acquisto.

Pasqual: un giocatore che verrà sicuramente lasciato per ultimo e che potrebbe garantire un colpo low cost. E’ un giocatore che garantisce la presenza fissa e che regala bonus ad oltranza grazie ai suoi cross.

Izzo: arrivato a torino durante la sessione di mercato estivo, è un giocatore sottovalutato e, anche se segna poco, potrebbe garantirvi un posto da titolare sicuro al 100%.

Boateng: nonostante la magistrale mossa di mercato del Sassuolo, è un rischio prenderlo al fantacalcio. Il giocatore potrebbe segnare 10 gol così come finire in panchina.

DA EVITARE

L’attacco del chievo: è un’accozzaglia di giocatori giovani ed anziani che non riescono a trovare la via del gol. Gli addii di Inglese e Castro hanno azzerato le qualità offensive della società clivense.

Bernardeschi: lo scorso anno ha giocato davvero poco. Coperto da colossi come Costa, Cuadrado, Mandzukic e Dybala sarà davvero difficile per lui trovare un posto nella rosa dei titolari.

Destro: segna col contagocce e nelle partite che meno ti aspetti.

Marchetti: arrivato a zero al Bologna, è un anno e mezzo che non scende in campo e quando un portiere prende gol è -1 per ogni gol preso. Io non lo prenderei.

De Rossi: nonostante il ruolo da centrocampista, gioca lontano dalla porta quasi come un difensore aggiunto, segna pochissimo e prende tanti gialli a causa dei suoi continui falli.