Ferrari in Borsa, la Quotazione al Debutto a Piazza Affari

Il Logo Ferrari quotato alla Borsa di New York

Ferrari al debutto a Piazza Affari: una grande giornata per Marchionne & Co. La quotazione nel mercato regolamentato italiano del Cavallino Rampante è una buona notizia per tutti, specialmente per i fautori del made in Italy. L’ingresso in Borsa della Ferrari è sicuramente vantaggioso per tutto il mercato italiano, dopo la notizia dello scorso ottobre riguardante la casa automobilistica più famosa d’Italia che si è quotata a Wall Street.

Presenti alla cerimonia di quotazione, oltre al Presidente Marchionne, anche John Elkann. Immancabile anche la presenza dell’attuale Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che ha commentato così l’evento: “Ecco il simbolo dell’Italia che ce la fa, che torna in pista e che riparte”. 43 euro il debutto riguardante la Ferrari in Borsa, quotazione che è scesa, però, poco dopo.

Il titolo della Ferrari, come ha anticipato l’ad di Borsa Italiana Jerusalemi, farà subito parte dell’indice Ftse Mib.

 

Neolaureata all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia in giornalismo a stampa, radiofonico e televisivo.
Giovane ventitreenne redattrice per calciomercato-Inter.it, Newsly.it e NailsArt.it.
Appassionata di scrittura e di moda, ottima fruitrice di
film, documentari e serie tv. Viaggiatrice curiosa che ama il confronto con il diverso.