Attualità

Festival dell’Oriente a Napoli: date, info e curiosità

Almeno una volta nella vita bisognerebbe mollare tutto e fare come Giulia Roberts magistralmente interpreta in “Mangia prega ama”, film tratto dall’omonimo romanzo di Elizabeth Gilbert:
vivere l’Oriente.
Chi di noi non ne è attratto. Immagini, libri, film. Ma mentre, organizzate il viaggio, che dovrebbe durare almeno 3 mesi, potreste tra pochi giorni, iniziare ad assaporare e non solo il continente magico alla Mostra d’Oltremare a Napoli. Anche quest’anno il  Festival dell’Oriente torna a Napoli il  14, 15 e 16 settembre con tante novità di rilievo: potrete cimentarvi nel Japan Festival, un padiglione dedicato al Giappone tradizionale, oppure provare il benessere di una disciplina meravigliosa nello  Yoga Festival che occuperà una grande area all’aperto. Gli amanti del culinario potranno gustare le delicatezze orientali presso il Sushi Village e tanto altro, per un festival del tutto rinnovato.

La meravigliosa occasione di esplorare l’universo orientale immergendovi  nelle culture e nelle tradizioni di un continente sconfinato, ma misterioso  e affascinante. Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, medicine naturali, spettacoli folkloristici, danza e arti marziali e tanto altro si alternano nelle diverse  aree tematiche.

Sarà possibile interagire, sperimentando gratuitamente tante terapie tipiche della tradizione , visitare il settore dedicato alla salute e al benessere con i padiglioni dedicati alle terapie olistiche, le discipline bionaturali, lo yoga. Per gli appassionati ,Fiori di bach, meditazione, spazio vegano, reiki, massaggi, musiche. Un weekend o anche solo un giorno in cui rilassarsi, divertirsi e lasciarsi trasportare nella magia dell’oriente, passando dall’ India alla Cina, dal Giappone alla Thailandia, dalla Corea del sud all’ Indonesia, dalla Malesia al Vietnam, da Bangladesh alla Mongolia al  Nepal e così via.

Immancabile l’appuntamento con il più grande HOLI FESTIVAL D’EUROPA e l’imperdibile  possibilità di visitare anche tutti i festival che compongono il NAPOLI INCONTRA IL MONDO con sole 12 € : il Festival dell’Oriente, l’Holi Festival, il Festival  Irlandese, quello Spagnolo, Argentino, Tedesco, Mille e una notte, quello dei nativi Americani, Napoli Cavalli e tanti nuovi format come Sport Games, le Fontane danzanti, il lancio delle lanterne luminose e il tour dell’Amore.

Un evento internazionale, un giro del mondo per il quale partire portando con sè solo allegria e curiosità, all’insegna della musica, dell’enogastronomia, delle tradizioni di alcuni dei paesi più affascinanti al mondo e lasciando a casa paura e pregiudizi, potreste addirittura  riuscire a scoprire, alla fine del viaggio, una parte inedita di voi stessi.

Tag

Carmela Barbato

Laurea Magistrale in Design per l'innovazione presso l'Università degli studi della Campania "Luigi Vanvitelli"- Dipartimento Architettura e Design. Sono una Designer del Gioiello, fondatrice del Brand Khàrm design. Oltre il "progettare" ed il "realizzare", mi piace molto lo "scrivere" ed il "raccontare" di tutto ciò che riguarda l'Arte, la Moda, il Gioiello e paradossalmente di Benessere. Gli oggetti che mi rappresentano e che caratterizzano le mie passioni sono un foglio, una matita, dei colori, una macchina fotografica. Mi diletto a scrivere su un blog fondato da me.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close