Attualità

Francia, attacco terroristico sventato: 7 arresti

Dopo 8 mesi, sono state arrestate sette persone: cinque a Strasburgo, due a Marsiglia

Ancora allarme terrorismo in Francia dove, dopo una conferma da parte del ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve, sembra esser stato “sventato” un nuovo attentato. A tal proposito, lo stesso ministro, ha tenuto una conferenza stampa durante il 21 novembre per rivelare alcuni dettagli. L’inchiesta di base, che è in piedi da più di 8 mesi, ha portato all’arresto da parte del governo francese di sette persone.

Sei di loro non erano noti ai servizi segreti, ma uno è stato segnalato da un Paese partner. Cinque degli arrestati sono stati fermati a Strasburgo, e due a Marsiglia. Gli arrestati, che hanno tra i 29 e i 37 anni d’età, sono di nazionalità marocchina e afgana. Almeno cinque di loro, come riportato da “Le Parisien”, avevano già avuto modo di conoscersi in Siria ed erano stati in contatto con gli attentatori del Bataclan.

Arresti a Strasburgo, dove fu smantellata una cellula nel 2014

Secondo lo stesso tabloid, le forze di sicurezza è arrivata agli arresti dopo controlli durati settimane. Solo venerdì 18 novembre sembra fosse atteso un carico di armi, sequestrate in seguito al blitz. A Strasburgo, i servizi segreti, sono intervenuti nel quartiere di Meinau già scenario di un altro arresto nel maggio 2014, quando fu smantellata un’altra importante cellula terroristica.

Proprio a Strasburgo, inoltre, domenica 27 novembre, aprirà l’importantissimo mercatino di Natale, uno tra i più importanti del Paese che attira ogni anno circa 2 milioni di visitatori. S’ipotizza che proprio l’evento potesse essere nel mirino, soprattutto perché Strasburgo è stata già soggetta ad attentato nel 2000. Il prefetto El Basso Reno aveva spiegato a inizio mese che “in caso d’informazioni precise e circostanziate, potrà essere sospeso o annullato”. Lo riporta “La Repubblica”.

Tag

Anna Porcari

Ho 26 anni, studio all'Università e scrivere è la mia passione più grande."Chi di voi vorrà fare il giornalista, si ricordi di scegliere il proprio padrone: il lettore". (Indro Montanelli)
Back to top button
Close
Close