Attualità

Fuorisalone 2019: Date ed Eventi

Come di consueto, anche quest’anno, in agenda il mese di aprile è ricco di date cerchiate rigorosamente in rosso, anzi in questo caso in Green. Dall’8 al 14 Aprile Milano sarà animata dal FUORISALONE, la  Design week 2019, con  progetti, eventi ed esposizioni legate da un unico fil rouge:  il Design sostenibile. Stavolta  centrale è la relazione tra essere umano e natura, in un’ottica in cui al primo posto vi è la salvaguardia del futuro delle prossime generazioni.

A tirare le fila della grande macchina Green “ Fuorisalone 2019”, c’è BROKEN NATURE: DESIGN TAKES ON HUMAN SURVIVAL , la grande mostra all’interno della XXII Triennale di Milano, già in corso ed in dirittura d’arrivo per settembre. In entrambi i casi il Design è il luogo cruciale in cui uomo e ambiente si possono incontrare, veicolo attraverso cui  ricucire quei rapporti  che ad oggi sembrano essere compromessi ed irrimediabili.

Al centro del mirino, ma stavolta in senso positivo, le nuove generazioni, le loro scelte, i loro stili di vita, il loro rapporto con la grande casa che chiamiamo terra. Di volta in volta il LAMBRATE DESIGN DISTRICT, con una superficie espositiva di oltre 13 mila mq, si riconferma  lo spazio FUORISALONE  più creativo e vivace  che, da perfetto contenitore, accoglie eventi, esposizioni e mostre, all’insegna dei giovani e del riuso,  tra cui l’UPCYCLING LAB, un laboratorio con giovani designer nell’ottica del riutilizzo degli scarti di lavorazione dell’azienda Cosnova Beauty.

BE BWISSTAINABLE, etimologicamente complesso da pronunciare, riguarda un  progetto di  sensibilizzazione del  pubblico circa il tema della produzione etica ed ecosostenibile.  Si propone come un’ esposizione che offre spunti di riflessione sui nuovi stili di vita domestici con i progetti realizzati nel laboratorio di Smart design della Scuola del Design.

Giunge alla ormai 3° edizione SMART CITY: PEOPLE, TECHNOLOGY AND MATERIALS.
Stavolta l’esposizione, attraverso  40 eventi e dibattiti, sarà spunto per ragionare circa la costruzione di smart city fondate su un sistema di relazioni fatto di valori immateriali più che materiali.
Superstudio 13, via Bugatti 9 e via Forcella 13

Grazie e con Connecting Cultures, Designer, donne e uomini di ogni provenienza  collaborano insieme, mettendo in campo le loro competenze artigianali e sartoriali per la realizzazione di una capsule collection. Si tratta di un progetto lungimirante che vuole non solo formare, ma immettere nel mondo del lavoro coloro che giungono in Italia, valorizzandone e potenziandone le competenze e le abilità. Il primo esempio in tal senso è PLEASE.IT di Denise Bonapace, con 21 sedie(pezzi unici), realizzate recuperando vecchie sedute, reinventate con applicazioni di tessitura e tecniche sartoriali.
Connecting  cultures, via Novi 2

Si continua ancora in BELGIUM IS DESIGN, con la mostra Generous Natura, che pone al centro del discorso la foresta e il suo ecosistema e quindi  il legno e l’utilizzo sostenibile e consapevole  di antichi e nuovi materiali. Una vera e propria presa di posizione in fatto di salvaguardia dell’ecosistema.
Opificio 31, Via Tortona.

Insomma anche stavolta, il Fuorisalone, non si smentisce. Offre un programma davvero ricco, dal living design, alla city, dall’abito al gioiello, descritto solo in parte qui.

Tag

Carmela Barbato

Laurea Magistrale in Design per l'innovazione presso l'Università degli studi della Campania "Luigi Vanvitelli"- Dipartimento Architettura e Design. Sono una Designer del Gioiello, fondatrice del Brand Khàrm design. Oltre il "progettare" ed il "realizzare", mi piace molto lo "scrivere" ed il "raccontare" di tutto ciò che riguarda l'Arte, la Moda, il Gioiello e paradossalmente di Benessere. Gli oggetti che mi rappresentano e che caratterizzano le mie passioni sono un foglio, una matita, dei colori, una macchina fotografica. Mi diletto a scrivere su un blog fondato da me.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close