Gatta Cenerentola, il Cartone in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia

Tra i film in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2017 "Gatta Cenerentola", il film d'animazione ambientato a Napoli.

Avete presente Cenerentola, la matrigna e le sorellastre, il ballo, il principe, la fata turchina e la scarpetta persa a mezzanotte? Ecco, dimenticate tutto: “Gatta Cenerentola”, il cartone made in Napoli che sbarcherà a Venezia in occasione della 74-esima Mostra del Cinema, è una storia del tutto diversa.

Nella storia che arriva alla mostra del cinema, ma che ha una datazione molto più antica (il film è infatti liberamente ispirato alla storia scritta da Giambattista Basile) Cenerentola è una ragazzina orfana di madre che vive con il padre e la matrigna nella nave dell’uomo ormeggiata al porto di Napoli. Alla morte dell’uomo la matrigna e ‘o Re che altri non è che un trafficante di droga, vogliono portare via l’eredità alla ragazzina per trasformare il porto di Napoli in un grande centro di riciclaggio. Cenerentola però non è una sprovveduta né ingenua e non ha bisogno della fata turchina al suo fianco. Cenerentola è una nuova eroina che “si salva da sola”.

A prestare le voci ai protagonisti troviamo Massimiliano Gallo che nel capoluogo veneto racconterà anche la terra dei fuochi con il film “Veleno”, Alessandro Gassmann e Maria Pia Calzone. “Gatta Cenerentola” approda alla 74-esima Mostra del Cinema di Venezia come film in concorso nella sezione “Orizzonti”, uscirà invece nelle sale il prossimo settembre.

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.