Televisione

Gigi D’Alessio and friends, il concerto di Capodanno su Canale 5 è ufficiale

Andrà in scena il prossimo 31 dicembre, per il terzo anno consecutivo, il concertone di Capodanno Gigi D’Alessio and friends, una grande serata di musica e spettacolo che accompagnerà nuovamente i telespettatori verso la mezzanotte. L’evento sarà come sempre trasmesso in diretta da Canale 5, in contemporanea radiofonica su RTL 102.5. Dopo aver festeggiato l’arrivo del nuovo anno da Piazza del Plebiscito a Napoli nel 2014 e da Piazza Libertà di Bari nel 2015, la location scelta quest’anno è Piazza XX SettembreCivitanova Marche. Il cantautore napoletano ed i suoi ospiti, devolveranno l’intero ricavato della serata alle zone colpite dal terremoto.

“Sono contento di annunciarvi che quest’anno insieme a Mediaset porteremo Gigi and friens a Civitanova Marche – annuncia D’Alessio sulla sua pagina Facebook – nelle zone che ospitano buona parte delle popolazioni colpite dal terremoto. Sarà una bellissima serata insieme a tanti ospiti, con l’obiettivo di raccogliere fondi a favore delle persone in difficoltà a causa del sisma. Appuntamento il 31 Dicembre a Civitanova Marche e in diretta su Canale 5, vi aspetto!”.

In attesa di conoscere i nomi degli ospiti che saliranno quest’anno sul palco, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, ha voluto precisare i motivi per il quale si è rifiuto di ospitare l’evento: “Nessuna preclusione politica né personale, ma semplicemente la scelta di non derogare ad un regola che ci siamo dati e che è quella di ricorrere a gare pubbliche per i grandi spettacoli. Quando Gigi diede disponibilità, ne fui felice. Ma doveva essere chiaro che non si può prescindere da un bando pubblico. Qualcuno pensa davvero che io possa fare un contratto senza bando?”.

Ma il cantante non ci sta e, senza alimentare alcuna polemica, rivela al Giornale di Sicilia: “Avrei tutti i presupposti per fare causa e chiedere i danni, ma so che ogni euro che tolgo al Comune, lo tolgo anche ai palermitani. Farò il mio concerto tra gli sfollati del terremoto, a Civitanova Marche e che nessuno parli di ripiego. Sono felice di essere tra loro, e arriverò con tanti colleghi, anche loro fieri di esserci”.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close