Televisione

Il Trono di Spade 8: la trama e le teorie

Premesso che da appassionato dei libri, e della serie, Il Trono di Spade eviterò in qualsivoglia modo uno spoiler, cercherò in maniera semplice e interessante di raccontare la trama dell’ottava stagione e alcune teorie che potrebbero essere plausibili.

Ci eravamo lasciati con il Re della Notte che attacca il forte orientale e si prepara a superare la barriera. Il Re del Nord, Jon Snow, è assieme alla Madre dei Draghi, Daenerys Targarien, a Roccia del Drago.

La pace momentanea con la casata Lannister, e la regina Cersei, porta l’intero continente occidentale a preoccuparsi dell’effettiva minaccia che incombe sui Sette Regni: gli Estranei.

Jaime Lannister, preoccupato dalla minaccia nell’estremo Nord, vorrebbe andare a Delta delle Acque per recuperare l’esercito dei Lannister e unirsi alla battaglia per difesa dei Regni. Cersei non sarà dello stesso parere e i due fratelli potrebbero essere per la prima volta divisi.

trono-di-spade-re-notte

Intanto Sam, dopo aver studiato e parlato con i maestri, scopre la vera identità di Jon Snow. Riuscirà a riunirsi al suo amico e svelerà il segreto sui suoi genitori. Ci sarà anche il duplice incontro tra Arya Stark e il Re del Nord e tra la Lady del Nord, Sansa Stark, e Daenerys Targaryen.

La domanda che ogni fan si pone è sempre la stessa: chi sarà il protettore dei Sette Regni?

Le teorie e i possibili scenari

Dopo aver udito la profezia del valonqar, molti fan si sono chiesti come morirà l’attuale sovrana dei Sette Regni. Conoscendo già quello che Maggy La Rana ha profetizzato a Cersei, tutti si chiedono chi sarà il valonqar che la ucciderà:

Il valonqar chiuderà le mani attorno alla tua gola bianca e stringerà finché non sopraggiungerà la morte.

In valeriano, valonqar significa fratello minore e dunque potrebbe indicare sia Jaime, sebbene siano gemelli, che Tyrion. Per mano di chi morirà Cersei?

Nel corso della sesta, ma soprattutto della settima, del Trono di Spade, Arya Stark ha creato la sua lista di persone che dovranno morire per mano sua.

Cersei rientra in questa personale lista e la profezia, citata poco più sopra, potrebbe avvalersi di un colpo di scena incredibile ne Il Trono di Spade 8: se fosse Arya Stark ad uccidere la regina, prendendo le di Jaime Lannister?

Il-Trono-di-Spade-cersei-jaime

Nel quinto episodio della settima stagione, un’altra profezia, svelataci, potrebbe indicare la morte prematura di Jon Snow.

Sam, fidato amico di Jon, ha avuto modo, nella Cittadella dove è stato mandato per studiare gli Estranei, di ascoltare i maestri citare e discutere un’altra profezia la quale diceva che il Dio Abissale sarebbe tornato per distruggere Aegon il Conquistatore.

Nell’Ottava stagione scopriremo che il vero nome di Jon è proprio Aegon ed Euron nella sesta stagione aveva parlato di sé come il Dio Abissale.

Sarà lui ad uccidere Jon o saranno Theon e Yara Greyjoy?

Bran Stark potrebbe essere il Re della Notte?

Secondo molti fan potrebbe essersi verificato un evento simile a quello che ha portato alla condizione di Hodor a cavallo tra la sesta e la settima stagione: ovvero dopo aver viaggiato indietro nel tempo con i poteri del corvo a tre occhi, lo stesso Bran potrebbe essere stato trasformato nel Re della Notte, dando così inizio alla grande battaglia.

trono-di-spade-bran

Infine ci sarebbe un’ultima domanda e un’ultima ipotesi: Jon Snow è il principe promesso?

Tutti gli elementi portano a dire che Jon Snow sia Azor Ahai, il principe promesso.

Questa figura appartiene alla leggenda che deriva dalla fede per R’hllor, il Signore della Luce, che aveva forgiato Portatrice di Luce, la spada destinata a sconfiggere un grande nemico.

Nella settima stagione, Melisandre suggerisce che anche Daenerys potrebbe essere indicata come la principessa che era stata promessa, poiché la traduzione dall’Alto Valeriano è neutro e non legata a un genere.

 

 

Davide D'Aiuto

Laureato in Scienze dell'Informazione editoriale, pubblica e sociale, amo scrivere più di qualunque altra cosa al mondo. Il giornalismo è la mia vita. Quando non scrivo viaggio e scatto fotografie perché adoro scoprire il mondo e leggerlo come un libro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close