Incendio Pedrogao Grande (Portogallo): 62 morti, lutto nazionale

Tre giorni di lutto nazionale sono stati proclamati in Portogallo a seguito dell'incendio di Pedrogao Grande. Sale a 62 il numero dei morti

Sale a 62 il bilancio dei morti nell’incendio di Pedrogao Grande, in Portogallo, a seguito del quale il governo portoghese ha proclamato 3 giorni di lutto nazionale. Scoppiato sabato 17 giugno, l’incendio – a causa del forte vento – si è propagato nel giro di pochi minuti. Fiamme alte e il forte caldo hanno fatto vivere un inferno ai portoghesi molti dei quali, nel tentativo di fuggire, ne sono rimasti vittime.

Maxi-incendio Portogallo: il bilancio delle vittime aggiornato

Un incendio senza precedenti, una vera e propria tragedia che ha scosso il Portogallo e non solo. Nella notte tra il 17 e il 18 giugno è divampato nei boschi di Pedrogao Grande un incendio che, alimentato dal vento, ha seminato distruzione, morte e paura. Il bilancio delle vittime (inizialmente 43) si è aggravato: secondo le ultime notizie provenienti da Lisbona i morti accertati sarebbero 62, ma si contano anche due dispersi e 59 feriti di cui 5 in gravi condizioni. Le persone sarebbero decedute carbonizzate e/o soffocate dal fumo generato dall’incendio.

Pedrograo Grande: tra i morti un bambino di 4 anni

Una, al momento, la vittima identificata. Si tratterebbe di un bambino di soli 4 anni. Il piccolo si chiamava Rodrigo e nel momento in cui è divampato l’incendio si trovava in macchina con lo zio. La vettura è diventata una vera e propria trappola per i due: su di essa è infatti precipitato un albero. Il cadavere dell’uomo è stato trovato all’interno dell’abitacolo, quello del bambino all’esterno.

Incendio Portogallo non doloso: è lutto nazionale

È stata esclusa la natura dolosa dell’incendio. Secondo le prime ricostruzioni, le fiamme sarebbero nate da un fulmine e queste si sarebbero poi propagate, complice il vento e il caldo, sviluppandosi in un incendio senza precedenti e impossibile da domare. Sul luogo sono intervenuti in circa 700 Vigili del Fuoco provenienti da Setubal, Coimbra e Lisbona. Spagna e Francia hanno inviato in Portogallo dei Canadair e anche l’Italia si è detta disposta a intervenire.

Un incendio boschivo derivato dal forte caldo e poco prevedibile. Negli ultimi giorni infatti le temperature in Portogallo si aggiravano intorno ai 40 gradi. A seguito della tragedia che ha colpito Pedrogao Grande e l’intero Paese, il Governo ha proclamato tre giorni di lutto nazionale.

Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...