Cinema

John Wick 2: Recensione del film con Keanu Reeves

John Wick 2 è il sequel di John Wick, protagonista ancora una volta interpretato da Keanu Reeves, film del 2014. Il film, che uscirà nelle sale italiane il 16 marzo, prevede un cast internazionale, tra i quali membri alcuni connazionali: Riccardo Scamarcio, Claudia Gerini e Franco Nero. In John Wick 2 ci sarà la Reunion, almeno sullo schermo, di Neo e Morpheus di Matrix. Infatti tra i vari attori, vicino a Keanu Reeves comparirà Laurence Fishburne, che interpretava Morpheus.

La trama del film John Wick

John Wick, sicario di professione, cerca di cambiare vita e decide di ritirarsi, ma un dovere del passato lo richiama all’azione. Si presenta davanti alla sua porta Santino D’antonio (Riccardo Scamarcio) che gli chiede un “favore” che lo porterà a Roma. Che John lo voglia o no, deve mantenere l’obbligo preso tempo prima e poi sarà libero o almeno è quello che crede. Ma la libertà ha un prezzo molto alto. Il gioco si rovescia, le carte in tavola cambiano. John Wick, come sempre, si ritroverà solo contro tutti.

La Recensione: Reeves interessante su trama inconsistente

Inseguimenti, caccia all’uomo e sparatorie caratterizzano il film. Il film intrattiene, sebbene la trama sia scarna e inconsistente e più che i momenti di tensione, prevalgono momenti di ilarità, per la maggior parte delle volte voluti, e qualche altra volta sono più un wanna be cioè un vorrei ma non posso.

Un aspetto estetico positivo da sottolineare sono le diverse scene di sparatorie con sfondo la bellezza antica delle rovine romane o di un museo d’arte unite dalla crudezza dei colpi da fuochi, il tutto suggellato da un sottofondo di musica Techno. Sebbene il personaggio John Wick, non sia un personaggio psicologicamente complesso o una figura particolarmente spessa, grazie all’interpretazione di Keanu Reeves, questo personaggio prende delle sfumature interessanti, tramite gesti e sguardi. Reeves riesce a dargli aspetti umani, nonostante sia un killer, quindi l’attore canadese con la sua interpretazione rende John Wick interessante e salva così un personaggio che di per sé non ha nulla di speciale.

Tag

Giordana Marsilio

Laureata in Filosofia, sta per concludere la sua seconda laurea magistrale in Studi teatrali e del cinema alla Ludwig-Maximilians-Universität, di Monaco di Baviera. Originaria di Roma, ha vissuto a Berlino, Monaco e Parigi, dove ha studiato all’università Sorbonne. Appassionata di cinema, teatro, spettacolo e storia dell'arte. Nella scrittura unisce la riflessione teorica appresa dalla filosofia e l'amore per le arti.
Back to top button
Close
Close