Attualità

Key Figures, EGBA e casinò online insieme per la sicurezza dei giocatori virtuali

354 milioni di euro in pagamenti online. Questa la cifra che balza all’occhio nella Key Figures 2017 relativa al gioco su internet, una ricerca condotta dalla European Gaming and Betting Association (EGBA). Un’associazione che rappresenta i principali operatori di gioco online e che sostiene il suo disciplinamento assicurando condizioni di fruizione sicure e affidabili. È arriva in 14 paesi dell’Unione Europea e ha oltre 33 mila impiegati.

Il rapporto si sofferma sul comparto online, dove serve “maggiore responsabilità per garantire la sicurezza dei giocatori virtuali” secondo il Segretario Generale EGBA, Maarten Haijer. Sono infatti 134 le licenze di gioco concesse in 19 Stati membri dell’UE, con 12 milioni di utenti che hanno un conto online attivo con EGBA e che nel 2017 hanno vinto in media 9,30 euro per ogni 10 euro spesi, vale a dire il 93% di ritorno.

Negli ultimi due anni le piattaforme di casinò online presenti nella rete hanno effettuato un ulteriore balzo in avanti dal punto di vista tecnologico, implementando protocolli crittografici per la sicurezza dei dati e delle transizioni degli utenti, oltre a migliorare ulteriormente l’offerta a livello di gameplay con l’introduzione di modalità di gioco live che sfruttano dealer in 3D.

L’evoluzione si rispecchia anche nei numeri. Il 20,7% del flusso di denaro del gioco d’azzardo si muove attraverso internet, ma la sua è una crescita costante e inarrestabile. Le previsioni infatti vedono questo comparto sempre più protagonista: per gli esperti nel 2020 la sua percentuale crescerà a 24.9%, per poi salire ulteriormente nel biennio 2022-2024. Restando nel campo dell’online a farla da padrona sono le scommesse sportive (che rappresentano il 40.3% del totale), seguite dai casinò online (stabili al 31.14%) e poi dalle lotterie, i poker e bingo online.

La fetta sportiva del gambling online ha partecipato ad EGBA con oltre 325 milioni, destinati tramite la pubblicità e le sponsorizzazioni a federazioni sportive e club. Un fenomeno attivo e florido dappertutto tranne che in Italia, dove per gli effetti del Decreto Dignità un simile impegno è ormai solo un ricordo.

Compito della European Gaming and Betting Association, però, non è solo quello di censire, finanziarie e supportare le imprese di settore. È soprattutto quello di controllare e vigilare sull’utenza: per i 354 milioni di euro di pagamenti online (ovvero più di 1 milione di euro al giorno con 31 tipologie di pagamento differenti a servizio dei clienti) l’associazione ha dichiarato di aver effettuato 16 controlli antiriciclaggio per la promozione del gioco legale e la tutela dei consumatori. Un intervento reso possibile anche dai 22.6 milioni di investimenti nel Know Your Customer, ovvero i controlli sull’identità del cliente.

Una rete, quella intessuta tra associazione di settore e imprese del gioco online, che permette di controllare e avere sotto controllo tutti i flussi di denaro di questo comparto. Proteggendo i giocatori e le aziende. Per una crescita veramente consapevole, sicura e reale. In tutti i campi.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close