Cinema
Trending

Kirk Douglas Morto: storico attore vincitore del Premio Oscar

Lutto nel mondo del cinema statunitense e non. L’attore americano Kirk Douglas è morto all’età di 103 anni, compiuti lo scorso dicembre. Nel 1996 vinse il Premio Oscar alla carriera.

View this post on Instagram

It is with tremendous sadness that my brothers and I announce that Kirk Douglas left us today at the age of 103. To the world he was a legend, an actor from the golden age of movies who lived well into his golden years, a humanitarian whose commitment to justice and the causes he believed in set a standard for all of us to aspire to. But to me and my brothers Joel and Peter he was simply Dad, to Catherine, a wonderful father-in-law, to his grandchildren and great grandchild their loving grandfather, and to his wife Anne, a wonderful husband. Kirk's life was well lived, and he leaves a legacy in film that will endure for generations to come, and a history as a renowned philanthropist who worked to aid the public and bring peace to the planet. Let me end with the words I told him on his last birthday and which will always remain true. Dad- I love you so much and I am so proud to be your son. #KirkDouglas

A post shared by Michael Douglas (@michaelkirkdouglas) on

La vita di Kirk Douglas

Nato il 9 dicembre 1916 ad Amsterdam, nello stato di New York, Issur Demsky Danielovitch si laurea dapprima in Lettere e poi si diploma all’American Academy of Dramatic Arts di New York. Durante la sua esperienza a Broadway, Kirk ha modo di conoscere il produttore Issur Danielovitch, ideatore del suo appellativo: Kirk Douglas. Appellativo che deriva dal nome di un personaggio dei fumetti tra l’altro suoi preferiti, mentre Douglas è il cognome della sua insegnante di dizione all’Academy.

Nel 1946 Douglas senior recita nel Lo strano amore di Marta Ivers, in cui ricopre il ruolo di un giovane procuratore distrettuale. Ma la consacrazione vera e propria avvenne nel 1951 con L’asso nella manica di Billy Wilder, dove interpreta Chuck Tatum, un giornalista senza scrupoli che specula sulle vicissitudini di un minatore intrappolato in una miniera. Poi seguono Pietà per i giusti di William Wyler (1951) e Il bruto e la Bella di Vincente Minnelli (1952).

Da Brama di vivere (1956) di Vincente Minnelli, dove interpreta il pittore Vincent van Gogh, a Orizzonte di gloria diretta da Stanley Kubrick nel 1957, sino al kolossal Spartacus del 1960.

Non sono mancate le apparizioni nel mondo western: Il grande cielo di Howard Hawks (1952) e Sfida all‘O.K. Corral (1957). Proprio in quest’ultimo, Kirk impersonò il personaggio del medico Doc Holliday, a fianco di Burt Lancaster nel ruolo dello sceriffo Wyatt Earp.

I riconoscimenti

  • Nomination al miglior attore protagonista per Il grande Campione nel 1950;
  • Nomination al miglior attore protagonista per Il bruto e la bella nel 1953;
  • Nomination al miglior attore protagonista per Brama di Vivere nel 1957;
  • Oscar alla carriera nel 1996.

Tra gli altri spicca il Golden Globe:

  • Nomination miglior attore in un film drammatico per Pietà per i giusti nel 1952;
  • Miglior attore in un film drammatico per Brama di vivere nel 1957;
  • Golden Globe alla carriera nel 1968.

Veronica Mandalà

Palermitana di nascita, sono laureata in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo all'Università "La Sapienza" di Roma. Appassionata scrutatrice della realtà in tutte le sue sfumature, mi occupo di attualità, politica, sport e altro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close