Attualità

L’Amicizia può dirsi tale solo dopo 200 ore secondo la Scienza

Quanto sono genuini ed intimi i nostri rapporti? Oltre ad una valutazione del tutto soggettiva, esiste un vero e proprio legame tra affetto e scienza.
Non è certo una novità che la Medicina, da anni abbia reso noto quanto sia benefico per la mente ed il corpo avere “relazioni sociali”; né lo é un recente studio secondo cui l’amicizia tra due persone è strettamente legato al DNA.

Gli ingredienti dell’Amicizia

Stabilito che tra due persone c’è un feeling a pelle, quanto e cosa occorre per dirsi Amici?
Appena 200 ore da condividere nel quotidiano con tre ingredienti imprescindibili: sincerità, impegno e dedizione.

A dirlo e confermarlo uno studio dell’Università del Kansas, pubblicato sul Journal of Social and Personal Relatioships, secondo cui per costruire un reale ed intimo rapporto di amicizia occorrono non meno di 200 ore, in cui scambiarsi reciprocamente azioni dimostrative concrete.

Il tempo è Amico dell’Uomo

Sembrerebbero poche 200 ore, ma in realtà non lo sono, se trascorse con Qualità.
Questa è la parola chiave attraverso cui il professor Jeffrey Hall è riuscito a stabilire 4 livelli di valutazione delle relazioni, grazie alle quali avviare uno studio: conoscenza, amicizia occasionale, amicizia e amicizia intima.
Una prima tipologia di dati è stata ricavata da un sondaggio online, sottoposto a 355 persone, le quali avevano cambiato città negli ultimi 6 mesi e che avevano fatto nuove conoscenze. I risultati, intrecciati ad una seconda tipologia di dati, ottenuti da un esperimento che ha coinvolto 112 matricole universitarie trasferitesi da 15 giorni, hanno dato le seguenti dimostrazioni, in cui occorrono:

  • 40/60 ore per un’amicizia occasionale
  • 80/100 ore per un’amicizia vera e propria
  • 200 ore e più di condivisione per essere “migliori amici”

Ciò a conferma che l’amicizia, come ogni genere di rapporto umano, matura lentamente e non senza volontà e costanza. Lo stesso Aristotele, in tempi non sospetti, aveva affermato che il desiderio di essere amici è una decisione rapida, ma l’amicizia è un frutto a maturazione lenta.

Verrebbe da dire un progetto per il proprio Benessere, fatto di conoscenza ed azioni concrete, utili alla crescita e all’evoluzione dei membri.

Tag

Carmela Barbato

Laurea Magistrale in Design per l'innovazione presso l'Università degli studi della Campania "Luigi Vanvitelli"- Dipartimento Architettura e Design. Sono una Designer del Gioiello, fondatrice del Brand Khàrm design. Oltre il "progettare" ed il "realizzare", mi piace molto lo "scrivere" ed il "raccontare" di tutto ciò che riguarda l'Arte, la Moda, il Gioiello e paradossalmente di Benessere. Gli oggetti che mi rappresentano e che caratterizzano le mie passioni sono un foglio, una matita, dei colori, una macchina fotografica. Mi diletto a scrivere su un blog fondato da me.
Back to top button
Close
Close