L’isola di Pietro, trama e cast della seconda stagione

Le riprese termineranno a settembre

Gianni-Morandi

Entrano nel vivo le riprese della seconda stagione della fiction mediaset L’isola di Pietro con Gianni Morandi.

Anche per questa seconda serie si prevedono sei episodi in prima serata e, molto probabilmente vedremo la nuova stagione già in autunno.

Insieme a Gianni Mornadi, nei panni del pediatra Pietro Serenui, ritroveremo Chiara Baschetti nei panni della figlia Elena, Michele Rosiello sarà nuovamente Alessandro Ferras ex compagno di Elena e padre di Caterina, Cristian Cocco, sarà l’ispettore Pinna, Alma Noce: Caterina Rovandi, Federico Russo: Matteo Sulci, Lorella Cuccarini: Isabella Sulci ed infine Elisabetta Canalis.

Le riprese sono inziate a Roma ma a breve tutto il cast si sposterà in Sardegna, l’isola è già stata la location della prima stagione.

In questa seconda serie ritroveremo Pietro che sembra aver trovato un punto d’incontro con la figlia Elena e anche con la nipote Caterina che si trova bene con il nonno anche se, le problematiche familiari continueranno ad affliggere il dottore, visto che la figlia non ha ancora risolto i suoi conflitti con il suo ex compagno. Oltre la vita di tutti i giorni, la piccola cittadina di Carloforte si troverà a dover risolvere un nuovo giallo. Nella prima stagione era stata la droga e travolgere le vite dei cittadini che scoprirono con amerezza che i figli liceali avevano a che fare con dei brutti giri. In questa seconda serie saranno altre le tematiche trattate ma sicuramente i giovani e  il dottor Pietro avranno, ancora un volta, molto da fare. Figura interessnate quella di Lorella Cuccarini che ritorna sul piccolo  schermo dopo anni di assenza e sarà la madre di uno dei giovani protagonsiti che, con molta probabilità, creerà dei problemi a Pietro ma anche a tutta la cittadina. Il piccolo Matteo infatti sarà uno dei protagonisti del giallo della nuova stagione. Atteso anche il ruolo della Canalis che potrebbe creare un po’ di scompiglio.

 

Pubblicato da Silvestra Sorbera

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario - cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l'amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.