Litfiba, nuovo singolo “Straniero”: Audio e Testo

Litfiba Tour 2017, Date e Biglietti dei Concerti

Si intitola Straniero il nuovo singolo dei Litfiba, tra le rockband italiane più longeve e famose del nostro Paese. Il brano, in rotazione radiofonica a partire dal 6 gennaio 2017, rappresenta il secondo estratto dal loro quattordicesimo disco in studio Eutòpia, pubblicato lo scorso 11 novembre.

Anticipato dal singolo L’impossibile, l’album segna l’atteso di ritorno di Piero Pelù, Ghiro Renzulli, Fabrizio Simoncioni, Franco Li CausiLuca Martelli, a quattro anni di distanza dal precedente progetto discografico Grande nazione.

“Straniero parla della difficoltà di sentirsi a proprio agio nel mondo attuale – racconta il frontman del gruppo toscano – il brano è ispirato al romanzo di Erri De Luca ‘Tu non c’eri’, che è anche diventato un cortometraggio presentato e premiato all’ultima Festa del Cinema di Roma. La colonna sonora del cortometraggio, dall’omonimo titolo, è inclusa come bonus track insieme ad un altro brano strumentale, ‘La danza di Minerva’ nel vinile di ‘Eutòpia’, rimasto saldamente al primo posto della classifica dei vinili più venduti in Italia per due settimane consecutive”.

Litfiba torneranno a suonare dal vivo dall’inizio del prossimo anno, con sei imperdibili date: il 29 marzo alla Kioene Arena di Padova, il 31 al Mediolanum Forumdi Assago a Milano, il 5 aprile al Palalottomatica di Roma, il 7 al Nelson Mandela Forum nella loro Firenze, l’11 al Palaflorio di Bari ed il 13 al Pal’Art Hotel di Acireale (CT).

Info e biglietti su fepgroup.ite ticketone.it.

STRANIERO audio

STRANIERO testo

Son straniero ovunque io vada
son straniero anche a casa
ma tu chi sei

Son straniero tra le tua braccia
leggi i segni sulla mia faccia
che cosa hai

Superuomo o sottomesso
sono un umano complesso
e apro le ali… straniero… per…

Il volo dell’angelo che dura un secondo
e unisce il magico alla terra
gioco i miei assi per stare in questo mondo
trovare spazio per me stesso
contro le forze di gravità
contro ogni logica
e contro ogni ragione
verso quello che troverò
e sono in bilico…
sono il pericolo…

Son straniero nella mente
per la strada e tra la gente
che gesti fai

La mia normalità è diversa
chi decide cos’è la bellezza
e apro le ali

Il volo dell’angelo dura un secondo
e unisce il magico alla terra
ridisegnando sottosopra il mondo
io trovo spazio per me stesso
contro le forze di gravità
contro ogni logica
sopra razze e religioni
verso quello che troverò
e sono in bilico… straniero…
e sono il nemico…
straniero… straniero… ciao…