Luciana Alpi, morta la madre di Ilaria

Ilaria Alpi fu uccisa il 20 Marzo 1994 a Mogadiscio, insieme al suo cineoperatore.

Luciana Alpi

È morta senza poter conoscere la verità sulla tragica scomparsa della figlia, Ilaria Alpi, la giornalista, inviata del Tg3, uccisa in Somalia, insieme al suo cineoperatore, Miran Hrovatin, il 20 marzo 1994. Luciana Alpi, madre della giornalista scomparsa, non si era mai rassegnata ad una morte senza colpe né colpevoli. Lo scorso luglio, la Procura di Roma aveva chiesto l’archiviazione del caso ‘Ilaria Alpi’. Il pm di Roma, Elisabetta Ceniccola, quattro giorni fa aveva infatti ribadito la richiesta di archiviazione al gip per l’indagine sull’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin a Mogadiscio, sostenendo che le nuove intercettazioni fossero irrilevanti e non rappresentassero un motivo valido per avviare nuovi accertamenti. “Dopo 23 anni non si può più essere presi in giro dallo Stato italiano. A questo punto basta, non ne voglio più parlare, tanto mia figlia non torna più. Se potesse, mia figlia mi scriverebbe ‘hai fatto male a non farlo prima, dovevi farti rispettare prima’. Solo promesse”. La donna sembrava non avere più speranze per la scoperta della verità. Nonostante ciò, anche quando è stata ricoverata, pochi giorni fa, ha continuato a chiedere giustizia per la figlia. E’ stato il vice direttore di Rai 1, Andrea Vianello, con un tweet, a dare la notizia della morte della mamma della giornalista uccisa: “Non hai mai smesso di lottare per la verità e la giustizia per Ilaria. Era una combattente piena di dolore, ma anche di forza e di dignità. Le volevo bene e l’italia le deve ora ancora di più l’individuazione degli assassini di sua figlia e dei loro mandanti”.

++ Parigi, stampa, un morto fra accoltellati, 8 feriti ++

Parigi news: arrestato il sequestratore

Macron comizio

Aquarius, scontro Italia-Francia