Madagascar 2: trama e recensione

Nel sabato sera di Italia 1 c’è spazio per l’animazione che appassiona grandi e piccini.

madagascar-film-animazione

Il sabato sera di Italia 1 si accende di animazioni con il fortunato sequel di Madagascar, film del 2005 che ha avuto un incasso record con oltre mezzo milione di dollari in tutto il mondo, aggiudicandosi il titolo di miglior film per famiglie. Protagonisti di questa serie sono gli animali africani Alex (leone), Marty (zebra), Melman (giraffa) e Gloria (ippopotamo). Affianco a loro vi è uno stravagante Re Julien e gli irresistibili pinguini.

Trama

Giunti finalmente in Madagascar i quattro protagonisti, assieme a Re Julien e i pinguini, escogitano un piano per tornare nella Grande Mela. Mettendo mano ad un aereo, i pinguini, grazie alla loro precisione militare, riescono a ripararlo. In questo modo i nostri eroi sono pronti a lasciare l’isola di Madagascar diretti verso il luogo più selvaggio che vi sia: le pianure dell’Africa centrale, dove gli animali atterrano.

Qui incontreranno per la prima volta nella vita i loro simili, riscoprono le loro vere radici e soprattutto comprendono la differenza tra la giungla di cemento newyorkese e quelle selvaggia dell’Africa. Nonostante parenti ritrovati, rivali in amore e inafferrabili cacciatori, il cuore dell’Africa sembra un immenso e frenetico lunapark, ma sarà davvero meglio di Central Park?

Recensione del film 

Un film per tutta la famiglia dai ritmi decisamente incalzanti e con personaggi semplicemente spassosi a causa delle numerose gag presenti nelle varie scene. Scenari surreali e situazioni al limite del paradosso saranno la cornice del film, dove i nostri protagonisti si ritroveranno a dover affrontare quei genitori mai conosciuti, le dinamiche dei vari branchi, i primi corteggiamenti amorosi e un coraggio che credevano di aver perso.

Un film semplice, danzereccio e chiassoso in grado di divertire grandi e piccini, ma che al tempo stesso riesce a far riflettere su temi come l’importanza di avere dei buoni amici, una famiglia solida, la scoperta della propria identità e dell’amore.

Pubblicato da Davide D'Aiuto

Laureato in Scienze dell'Informazione editoriale, pubblica e sociale, amo scrivere più di qualunque altra cosa al mondo. Il giornalismo è la mia vita. Quando non scrivo viaggio e scatto fotografie perché adoro scoprire il mondo e leggerlo come un libro.

Estate in Irpinia 2018

Estate in Irpinia 2018, presentate le dieci tappe

Amici di Maria De Filippi serale

Amici, Serale: Anticipazioni e Ospiti quarta puntata del 28 aprile