Malcom Young morto: il chitarrista ritmico degli AC/ DC aveva 64 anni

Il co-fondatore della band hard-rock AC/ DC è morto all’età di 64 anni

Soffriva di demenza oramai da tempo Malcom Young, co-fondatore e chitarrista ritmico della nota band hard-rock australiana AC/ DC. L’artista è morto oggi, 18 novembre, circondato dall’amore dei suoi familiari.

A darne l’annuncio è la stessa band attraverso un comunicato ufficiale: “E’ con grande dispiacere che gli AC/DC annunciano la scomparsa di Malcolm Young. Malcolm, con Angus, è stato il creatore e fondatore degli AC/DC. Con enorme impegno è stato la forza nascosta che ha guidato la band. Come chitarrista, autore e visionario, è stato un perfezionista e un uomo unico. Ha sempre tenuto il punto e detto ciò che voleva. E’ sempre stato molto orgoglioso di ciò che ha fatto. La sua lealtà nei confronti dei fan è stata insuperabile“.

La moglie O’Linda, assieme ai figli Cara e Ross, chiede sia rispetto per il loro dolore e sia donazioni per l’Esercito della salvezza invece dei classici fiori.

D’altra parte, nemmeno un mese fa, si era spento anche il fratello maggiore, George Young, all’età di 70 anni.

Today it is with deep heartfelt sadness that AC/DC has to announce the passing of Malcolm Young.Malcolm, along with…

Posted by AC/DC on Samstag, 18. November 2017

Chi era Malcom Young: breve biografia

Malcom Young è nato a Glasgow in Scozia il 6 gennaio 1953. Penultimo di sei fratelli, fondò gli AC/ DC, con il fratello più piccolo Angus, all’età di 20 anni. Fra le altre band con cui ha suonato, al di fuori degli AC/DC, ricordiamo i Belzebub Blues e i Velvet Underground, omonimo del celebre gruppo. Young ha suonato negli AC/DC fino al 2014, anno in cui ha dovuto abbandonare per ricevere un trattamento per la demenza dalla quale è afflitto, e ritirarsi dalle scene definitivamente.

Angus Young

Di due anni più piccolo e co-fondatore degli AC/ DC Angus scrive sul sito della band per ricordare il fratello scomparso: “Come suo fratello mi è difficile esprimere con le parole ciò che lui ha significato per me, l’unione che avevamo era unica e molto speciale.

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.