Maltrattamenti sui bambini a Ragusa: rinviate a giudizio due maestre

Rinviate a giudizio due maestre per maltrattamenti in un asilo vicino Ragusa.

diventare-docenti-fit

Due maestre d’asilo di Ragusa sono state rinviate a giudizio per maltrattamenti sui bambini dell’asilo in cui lavoravano a Modica. Le indagini sono partite la scorsa estate in seguito alle segnalazioni di alcuni genitori e sono terminate lo scorso novembre. Nonostante il rinvio a giudizio, il gip ha respinto la richiesta di arresto per le due donne perché ”non sussiste l’abitualità del reato”.

Minacce e maltrattamenti sui bambini a Ragusa

Era diventato un vero inferno l’esperienza scolastica per i bambini dell’asilo in cui lavoravano le due maestre incriminate: infatti, secondo quanto emerso dalle indagini eseguite dalla Squadra mobile di Ragusa, le due maestre erano solite gestire i bambini a suon di minacce e insulti. Ai bambini era vietato persino andare in bagno e alle legittime lamentele dei piccoli partivano le minacce e le gravi intimidazioni che hanno spinto i giudici a procedere nei confronti delle due donne.

Il processo inizierà il 5 marzo 2018

Le due maestre, come anticipato, sono a piede libero per via della non emissione di una misura cautelare ai loro danni. L’inizio del dibattimento è previsto per il 5 marzo 2018, una data molto lontana che da l’idea di quanti rallentamenti possa trovare sulla propria strada anche un procedimento penale per fatti così gravi. Ancora una volta bisogna registrare un grave caso di maltrattamenti sui bambini, episodi che è sempre bene che vengano alla luce, ma che si spera possano non accadere più.