Marino si è Dimesso, Quando si Vota per il nuovo sindaco di Roma?

Marino si è Dimesso, Quando si Vota per il nuovo sindaco di Roma?

Ignazio Marino si è dimesso dalla carica di Sindaco di Roma. La notizia ufficiale è arrivata poco fa e già si pensa alle prossime elezioni amministrative. L’ormai ex primo cittadino della capitale esce di scena dopo le forti polemiche per le sue spese ingiustificate sostenute con la carta di credito comunale. Ora per la città di Roma si apre uno scenario che porterà alle elezioni nella primavera 2016.

Le dimissioni di Ignazio Marino diventano efficaci e irrevocabili dopo 20 giorni dalla presentazione al Consiglio Comunale. In pratica il sindaco dimissionario può ripensarci entro questo lasso di tempo. Durante i 20 giorni, Sindaco, Giunta e Consiglio hanno solo poteri di ordinaria amministrazione.

Una volta passato questo termine, verrà disposto lo scioglimento del Consiglio comunale con il decreto del Presidente della Repubblica Mattarella, su proposta del Ministro dell’Interno. Entro 90 giorni sarà nominato un commissario straordinario che avrà gli stessi poteri del Consiglio, della Giunta e del Sindaco. Le elezioni amministrative che porteranno al rinnovo della giunta comunale e alla scelta del nuovo sindaco di Roma sono previste dalla legge nel primo turno elettorale utile, ossia nella primavera 2016.

Leggi anche