Scuola

Maturità 2019: Tracce seconda prova scritta

Ragazzi impegnati sulle materie caratterizzanti il proprio percorso di studi

Al via la seconda prova per i maturandi, diversa per ogni tipologia di scuola.
Gli studenti del classico alle prese con due autori classici, Tacito e Plutarco, quelli dello scientifico con la prova di matematica e fisica che consiste nella soluzione di un problema a scelta fra due e la risposta a quattro quesiti su otto, oltre ad un quesito sul condensatore. Uno dei quesiti chiede di sviluppare la formula di un campo magnetico all’interno di un condensatore mentre l’altro problema è un classico studio di funzione che mette alla prova le conoscenze acquisite nei corso degli anni.
I ragazzi dell’artistico si sono cimentati con un esame sulle arti figurative che studia il passaggio estetico dall’autoritratto al selfie, e sullo sbarco sulla luna del 1969.
Gli indirizzi di Scienze umane hanno analizzato un testo scritto dai ragazzi di Don Lorenzo Milani alla scuola di Barbiana “Lettera ad una professoressa” del 1967 e su “Storia della scuola” di Saverio Santamaita.
Le versioni di latino e greco studiano la figura dell’imperatore romano Servio Sulpicio Galba Cesare Augusto, tratte da Historiae di Tacito e vita di Galba di Plutarco.
Alla fine della prova i ragazzi avranno superato la parte scritta degli esami che li terranno impegnati fino a fine luglio. La terza prova quest’anno verrà sostenuta soltanto dai Licei con opzione internazionale ed ESABAC, e sarà sulle materie da programma dei cinque anni scolastici.
La fase orale non prevede quest’anno la preparazione di una tesina, il giorno dell’esame il Presidente di commissione estrarrà tre buste e il candidato dovrà sceglierne una, che riguarderà un documento, un’immagine, un testo o altro. Sull’argomento estratto a sorte il candidato dovrà preparare un elaborato, scritto, multimedia o presentazione. Oltre agli argomenti tema delle macro aree, i candidati dovranno esporre sulle esperienze fatte in materia di alternanza scuola-lavoro, e su temi di educazione civica, su Cittadinanza e Costituzione. Infine ci sarà la classica correzione degli scritti e la valutazione delle competenze linguistiche per lingue straniere attraverso il metodo canadese CLIL.
Caccia quindi ai punti bonus che permetteranno di alzare il proprio voto finale di ben cinque numeretti, ottenuti i quali – e si spera indipendentemente dal voto finale – ci si potrà finalmente rilassare con una meritata vacanza, a festeggiare i successi ottenuti e l’inizio di una nuova incredibile fase della propria vita.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close