Attualità

Max Stefani, ”In Rock We Trust”: nuovo libro in uscita

Il fondatore del giornale Il Mucchio Selvaggio, Outsider, eccetera, dopo aver esordito come scrittore con “Seppia: la mia vita con un cane” è arrivato adesso alla sua quarta opera davvero interessante. Si intitola “In Rock We Trust, percorsi di rock in Italia” dove racconta, assieme a diversi addetti ai lavori, musicisti e protagonisti della storia, a proposito dei più importanti giornali, programmi radio e tv, siti web, concerti, locali, scene musicali che vanno dagli anni 50 ad oggi.

Quasi un libro collettivo per quanto arriva a coinvolgere giornalisti e artisti. Quando l’ho visto credevo potesse interessare solo gli addetti ai lavori come me, invece mi sbagliavo perché interessava anche mia madre o amici lontani dalla cosiddetta scena ma interessati alla storia perché riguarda una parte importante del costume raccontata in modo fresco e appassionato, non tralasciando neanche le hit che andavano, gli album più venduti, gli amici e i nemici, le delusioni e le grandi sinergie.

Il nuovo libro ”In Rock We Trust”

Un libro che si legge scorrevolmente perché pieno di gags, di curiosità di tutti quelli anni con Renzo Arbore che conia la parola Beat italiano per dare un nome a un genere. Le radio raccontate sin da quando c’era solo la RAI con una commissione che era addetta ad ascoltare le canzoni e censurarle spesso per motivi inimmaginabili. Quando poi arrivarono le radio libere che nascevano come funghi e venivano fuori da un bisogno di socievolezza, tanto che Alberto Campo, attuale direttore del Mucchio Selvaggio, raccontava di come Torino negli anni settanta fosse una città triste i cui i tempi erano dettati dagli orari della fabbrica. Poi si cominciò incontrandosi tutti al Bar Roberto, dove c’erano i punk negli anni 80, poi aprirono il locale Zeroundici e quasi di conseguenza nacque Radio Flash che faceva ascoltare il punk e la new wave e così si creò cultura e aggregazione.

Storie attraverso cui perdersi e inorgoglirsi per questo passato che possiamo mettere in tasca.

Il libro si può prenotare scrivendo a max@outsiderock.com o max.stefani007@gmail.com.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close