Montezemolo lascia Alitalia, Gubitosi nuovo presidente

Alitalia: domani 24 luglio voli a rischio per sciopero di piloti e assistenti di volo

Luca Cordero di Montezemolo lascia la presidenza di Alitalia, una decisione presa da mesi anche per via dell’incarico che ricopre senza alcun potere esecutivo, le dimissioni però non saranno immediate in quanto il consiglio di amministrazione avrebbe chiesto all’ex manager della Ferrari di rimanere in carica fino all’approvazione del piano industriale, anche per il ruolo da intermediario che ricopre con i soci di Eithad ad Abu Dhabi; comunque Montezemolo dovrebbe rimanere all’interno di Alitalia come consigliere di amministrazione.

Al posto di Montezemolo dovrebbe arrivare Luigi Gubitosi, ex manager del gruppo Fiat, Wind, Bank of America fino al recente incarico di direttore generale della Rai, poi succeduto da Antonio Campo Dall’Orto; l’arrivo del manager dovrebbe avvenire nella giornata di domani quando il consiglio di amministrazione lo nominerà affidandogli l’incarico di Presidente dell’ex compagnia di bandiera con poteri esecutivi.

Gubitosi infatti accetterebbe l’incarico a patto di avere mano libera su strategie, personale, alleanze, finanza e comunicazione ma gli arabi di Etihad, il socio industriale della compagnia, continuano a difenedere il ruolo dell’attuale amministratore delegato Cramer Ball, che infatti dovrebbe rimanere saldo nel suo ruolo ma a lavorando in ticket con l’ex direttore generale della Rai.

La nomina di Gubitosi è dettata dalla fama che il manager napoletano si è creato negli anni come risanatore di società private e pubbliche (vedi Wind e Rai), ora sarà da vedere se riuscirà a risanare anche Alitalia, un’azienda che da diversi decenni si porta appresso una lunga agonia economica e gestionale.

Laureato al DAMS ed ora iscritto al corso magistrale di “Culture, Formazione e Società globale”, presso l’Università degli studi di Padova, da tempo scrive di Tv, cinema, attualità e curiosità per diversi siti.