Morte Pasquale Squitieri, il Regista Morto per un Tumore

Morte Pasquale Squitieri, il Regista Morto per un Tumore 2

E’ morto oggi 18 febbraio 2017 il regista Pasquale Squitieri all’età di 78 anni. Il regista napoletano è venuto a mancare questa mattina circondato dall’affetto dei suoi cari all’ospedale Villa San Pietro di Roma. Lo rendono noto il fratello Nicola, la seconda moglie Ottavia Fusco, la figlia Claudine. Un lutto davvero importante per tutto il cinema italiano.

La camera ardente sarà allestita domani 19 febbraio dalle 11 alle 18. Il regista e sceneggiatore che da due anni lottava contro un tumore, soltanto un anno prima il regista era rimasto vittima di un grave incidente stradale dal quale non si era più ripreso e le conseguenze scatenate dall’incidente gli hanno causato problemi di deambulazione. Si è spento per complicazioni respiratorie dovute ad un enfisema.

Attivo soprattutto negli anni ’70 grazie a pellicole come I guappi Il prefetto di ferro (film da cui è stato tratto l’omonima fiction Rai) in cui dirigeva attori quali Fabio Testi, Giuliano GemmaClaudia Cardinale, alla quale fu sentimentalmente legato e dalla cui unione nacque la loro figlia Claudine, Squitieri è stato anche un politico affermato.

Nel 1994 è stato eletto senatore con Alleanza Nazionale, due anni dopo si è ricandidato a Palazzo Madama, senza ottenere la conferma, con il Polo per le Libertà. In seguito si è iscritto al Partito Radicale. Gli è stato torlo il vitalizio da senatore nel 2005.

Laureato in DAMS all’Università degli Studi di Torino e diplomato in Filmmaking presso la Scuola Holden, ha frequentato diversi workshop di sceneggiatura e critica cinematografica, formando la sua esperienza anche presso alcuni Festival cinematografici (Torino, Bobbio e Venezia). Già redattore presso “Darkside Cinema” e “L’Atalante”, è autore di racconti, soggetti e sceneggiature, nonché regista di un cortometraggio, “Interno familiare”. Nel 2016, un suo soggetto per lungometraggio è stato tra i finalisti al Pitch in The Day- Concorso Opere prime.