Musica Indie: intervista esclusiva agli All the luck in the world

dopo l’uscita del nuovo album “a blind Arcade”, la band irlandese si prepara al tour europeo

ablindarcade_alltheluckintheworld_musica_indie_album

All the luck in the world, tutta la fortuna del mondo, e di fortuna questi tre ragazzi irlandesi ne stanno avendo parecchia. Il 23 febbraio è uscito il loro nuovo albumA blind arcade” e a breve comincerà un tour che porterà gli all the luck in the world in giro per l’Europa. L’album A blind arcade è tutto da scoprire, un bel mix di indie,folk un pizzico di elettronica, qualche chitarra e dei testi che raccontano vere e proprie storie. Ascoltando le canzoni del progetto di Neil, Kelvin e Ben ci si immerge ogni volta in un atmosfera diversa. E’ come quando guardi un film e di colpo parte una colonna sonora assolutamente perfetta, solo che quel film può essere una storia tutta tua.

Intervista agli all the luck in the world

Ecco, dopo aver ascoltato a blind arcade ed essermi immersa in un suono tutto speciale, ho avuto voglia di scoprire qualcosa di più su questa band così siamo riusciti ad intervistare Neil e abbiamo scoperto qualcosa in più sugli All the luck in the world e soprattutto l’origine di questo nome.

Come sono nati gli “All the Luck in the world”?È iniziato con l’impulso di registrare musica a casa. Io e un compagno di scuola di nome Mark stavamo scrivendo e registrando insieme a una scrivania di seconda mano e un microfono giocattolo. Caricavamo musica su YouTube per mostrare ai nostri amici ciò che avevamo registrato durante il fine settimana. In quel periodo ero poco ambizioso. Al college, Kelvin e Ben si sono uniti alla band e abbiamo registrato il nostro primo album 3 mesi dopo

alltheluckintheworld_album_blindarcade_musica_indie

Come avete scelto questo nome?Non l’ho fatto – Mark lo ha scelto. Ha lasciato la band poco dopo, ma il nome è rimasto. Stava leggendo un libro con lo stesso titolo, o era un capitolo in un libro, non ricordo, e avevamo solo bisogno di una sorta di nome per accompagnare le canzoni online. Qual è stato il primo cd, musicassetta o vinile che ti ha fatto innamorare?Onestamente, probabilmente Kanye’s ‘College Dropout’. Parliamo dell’album e del tour che avete in programma in giro per l’Europa..Se dovessi descrivere il vostro nuovo album in una frase?Lo-fi, un pochino-emo, in parte-indie, semi elettronico, mezzo folk. Che aspettative avete per questo nuovo progetto?Ci sono state volte in cui ci aspettavamo che non fosse nemmeno pubblicato, quindi sta già andando bene. Vedere che le date dei concerti europei si stanno esaurendo è incredibile, quindi siamo eccitati per il lato turistico delle cose. Se questo tour ci permettesse di “sostenerci” in qualche modo, permettendoci di continuare a scrivere e pubblicare più musica, saremmo felici.

musica_indie_alltheluckintheworld_album

Qual è la tua canzone preferita di Blind Arcade? Io ho amato Landmarks e il primo singolo Contrails, e vi confesso che è stato amore al primo ascolto.Grazie, è bello saperlo. È difficile da dire perché cambio idea ogni volta che ascolto i nostri pezzi, ma forse “About the Ghosts” o “A Thousand Eyes”. Entrambe hanno dei cambiamenti interessanti nella ritmica della canzone che mi piacciono molto. Hai presente quando guardate un bel film e ad un certo punto parte una colonna sonora che trovi assolutamente perfetta per quella scena? Ecco io ho trovato le vostre canzoni perfette come colonne sonore di momenti della mia vita e penso sia così per molti. Voi cosa cercate di trasmettere con i vostri testi e con la vostra musica fatta di suoni che creano atmosfere davvero particolari?Dal punto di vista dei testi, cerchiamo semplicemente di raccontare la storia in modo unico e di mantenerla interessante. Quella storia potrebbe essere un’esperienza personale o potrebbe essere una finzione completa. Ci piace scrivere qualcosa che forse diventa più chiaro dopo molteplici ascolti. Con la musica, di nuovo cerchiamo di render tutto un po’ unico. Abbiamo creato molti dei nostri strumenti registrando suoni acustici e disponendoli su una tastiera. Naturalmente siamo un po’ anticonvenzionale in questo senso, ma l’obiettivo principale di ogni canzone è che la premessa emotiva prevalga.

alltheluckintheworld_musica_indie_band

Vi aspetta un tour abbastanza impegnativo Colonia, Zurigo, Monaco,Vienna ma anche Dublino e Londra…state pensando anche ad un concerto in Italia prima o poi? Lo spero davvero. Spesso riceviamo messaggi carini da persone in Italia che vogliono vedere uno nostro concerto, ed è una cosa davvero bella. Speriamo di poter suonare presto in Italia. Ok, io concludo ogni intervista con una domanda in cui non si parla molto di musica e quindi tocca anche a voi…Qual è il tuo piatto preferito?La cena di natale o una buona torta di meringa al limone.

Pubblicato da India Bongiorno

Dottoressa in Giurisprudenza, Avvocato praticante e (ormai) ex pallavolista.
Sto ancora studiando per realizzare il mio sogno di diventare Magistrato,ma la grande passione della mia vita è sempre stata il calcio,l'unico vero amore il mio Milan. Cresciuta a pane volley e partite di pallone, ho sempre amato scrivere ciò che mi passava per la testa...prima o poi scriverò un libro ma per ora mi dedico a scrivere delle cose che mi piacciono.

Monumento scorta

Sfregio sulla lapide in ricordo della strage di via Fani

rome & giulietta

“Romeo & Giulietta – ama e cambia il mondo” 2018 a Napoli: Date