Nanni Svampa è Morto, il fondatore dei Gufi aveva 79 anni

Nanni Svampa Morto

E’ morto ieri sera, 26 agosto, Nanni Svampa all’età di 79 anni. La notizia della sua morte è stata comunicata da “La Prealpina” e altri siti online. Nato a Milano nel 1938 e laureato alla Bocconi in economia e commercio, Svampa è deceduto a Varese nell’ospedale Circolo. Durante la ricerca di un primo mestiere fu ispirato a scrivere la canzone “Io vado in banca”, diventata un successo grazie alla sua band. Svampa è infatti famoso per essere stato il fondatore della band comica dei Gufi.

E’ riuscito ad espandere la cultura musicale tra folk e cabaret. Questa sua innovazione è stata portata avanti da altri artisti conosciuti tra cui Walter Valdi, Renato, Enzo Jannacci e Cochi. Svampa non fu solo un cantante, ma anche attore e scrittore. Infatti è ricordato per aver tradotto e interpretato in milanese l’opera di Georges Brassens e recitò in diversi film di registi come Elio Petri e Gabriele Salvatores.

Nanni Svampa e la sua carriera

Nanni Svampa si avvicinò al mondo della musica fin dall’infanzia. Durante il periodo universitario fondò un primo gruppo “I soliti idioti“. Il complesso non ottene molto successo e dopo poco tempo si sciolse. Svampa ottenne la sua fortuna subito dopo, quando fondò la band comica dei Gufi. Il gruppo, fondato nel 1964, era formato anche da Lino Patruno, Roberto Brivio e Gianni Magni. La band durò molto poco, si sciolse nel 1969, ma in questo breve arco di tempo fu fondamentale per introdurre nella cultura musicale italiana la comicità e la satira. In seguito continuò a collaborare con Lino Patruno, in particolare nella stesura di spettacoli teatrali come “Addio Tabarin” e “Un giorno dopo l’altro“.

Uragano Harvey in arrivo

L’uragano Harvey perde potenza ma provoca due morti

Formula 1 2017, Calendario e Orari: elenco Gran Premi

F1 2017, Gran Premio Belgio: Orario, Diretta Tv, Streaming e Replica Rai