Sport

Napoli calcio, una storia fatta di pochi titoli ma tanta passione e successi

La storia del Napoli calcio, è risaputo, non consta di tantissimi titoli. Eppure la società partenopea si è sempre contraddistinta come la miglior squadra del panorama calcistico del Sud Italia.

Il palmares partenopeo comprende due scudetti (1986-1987, 1989-1990), cinque Coppe Italia (1961-1962, 1975-1976, 1986-1987, 2011-2012 e 2013-2014), due Supercoppe italiane (1990 e 2014) e una Coppa UEFA (1988-1989), oltre a una Coppa delle Alpi (1966) e una Coppa di Lega Italo-Inglese (1976). Il Napoli è la squadra del Meridione più titolata a livello nazionale e internazionale, nonché, con 76 partecipazioni, quella più presente nei campionati di massima serie.

Nata nel 1926 con il nome di Associazione calcio Napoli, ha assunto la denominazione, che è ancora quella odierna, di Società Sportiva Calcio Napoli nel 1964. Dopo il fallimento del 2004, la società venne prelevata da Aurelio De Laurentiis che fondò la Napoli Soccer, rilevando il titolo del club azzurro. Nel 2007, poi, dopo due stagioni in Serie C e la promozione in Serie B, la denominazione della società tornò quella precedente al fallimento.

C’è una data in particolare che ha cambiato la storia della squadra partenopea: il 30 giugno 1984, il giorno in cui Diego Armando Maradona firmò con il Napoli. L’argentino ha segnato un crocevia fondamentale per il club campano. Prima dell’arrivo dell’argentino, soltanto quattro titoli erano arrivati all’ombra del Vesuvio: due Coppe Italia, una Coppa delle Alpi e una Coppa Italo-Inglese, come si può evincere dal palmares. Il Napoli con Maradona ha iniziato a vincere, in tutti i sensi. I due scudetti vinti nel 1987 e nel 1990 hanno avuto il sapore di una rivincita non solo dal punto di vista calcistico ma anche e soprattutto dal punto di vista sociale per la città stessa. Finalmente Napoli era riuscita a battere le potenze economiche del Nord Italia e questo particolarmente grazie al suo numero 10. Nel 1989 arrivò anche un’importante trofeo europeo, la Coppa Uefa, e da quella stagione il Napoli non ha più portato a casa un titolo continentale.

Con la gestione De Laurentiis la società partenopea è riuscita a vincere due Coppe Italia e una Supercoppa italiana, ma ciò che i tifosi azzurri chiedono alla propria squadra è vincere uno scudetto che manca proprio dall’epoca Maradona. Il Napoli, in compenso, è riuscito negli ultimi anni ad accrescere il proprio status a livello europeo e mondiale, grazie ad un processo di internazionalizzazione graduale. Prima il ritorno in Serie A nel 2007, poi tanti ottimi campionati fino a stabilizzarsi tra le squadre più forti d’Italia e d’Europa. Basti pensare che gli azzurri occupano la 15a posizione del ranking UEFA, davanti a squadre del calibro di Manchester United e Ajax, e a ridosso di club come Liverpool e Chelsea.

Insomma la Società Sportiva Calcio Napoli non è più conosciuta soltanto per aver avuto uno dei giocatori più forti e decisivi della storia del calcio. Gli azzurri, oggi, sono un club molto solido dal punto di vista economico, capace di regalare emozioni indescrivibili ai propri tifosi, al di là dei titoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close