Televisione

Nino Formicola è il vincitore dell’Isola dei Famosi 2018

Ha voluto partecipare all’Isola dei famosi come segno di rivalsa personale per dire che il Gaspare, del duo comico Zuzzurro e Gaspare, c’era ancora. Eppure, questo reality gli ha regalato qualcosa di più. Contro i pronostici, Nino Formicola – con i suoi 64 anni – ce l’ha fatta: è lui il vincitore dell’edizione 2018 dell’isola dei famosi. 

La finale che è andata in onda ieri in prima serata su Canale 5 è stata ricca di emozioni. La padrona di casa, Alessia Marcuzzi apre le danze e poco dopo decreta la chiusura del primo televoto, quello fra Francesca Cipriani e Jonathan. Sarà quest’ultimo il primo eliminato di questa finale.
Una nuova sfida viene stabilita per determinare il secondo escluso. Vince la coppia BiancaAmaurys e va al televoto la coppia perdente, quella composta da Nino Formicola e Francesca Cipriani. Con il 51% viene eliminata Francesca Cipriani, classificandosi così al quarto posto.
Intanto in studio, Alessia Marcuzzi presenta in studio le due eliminate della scorsa settimana. Il primo ingresso è quello di Alessia Mancini, definita dai presenti come la vera regina dell’isola. Poi è il turno di Rosa Perrotta, protagonista di uno dei momenti più emozionanti della serata. Scenderà infatti il fidanzato Pietro Tartaglione che, inginocchiandosi, le chiede di sposarla. “Sì. Certo che sì” – questa la risposta.
Ritornando alla gara, i tre naufraghi rimasti dovranno ora sfidarsi nella famosa prova del fuoco. Bianca vince e diventa automaticamente la super finalista. Il nuovo televoto tra Nino e Amaurys determina l’uscita di quest’ultimo.
Manca l’ultimo verdetto quando in studio arriva un personaggio “inaspettato”: Valerio Staffelli fa il suo ingresso per consegnare l’ennesimo Tapiro d’oro ad Alessia.
Gli ultimi momenti sono quelli dell’ingresso in studio dei due finalisti. Pochi minuti di suspense e poi il contenuto della busta: Nino Formicola è il vincitore dell’edizione 2018 dell’isola dei famosi. 

Tag

Paola Chiara Tolomeo

Nascevo 22 anni fa a Catanzaro, la città che mi ha regalato tante cose tra cui l'amore per il calcio. Sono entrata per la prima volta allo stadio insieme a mio padre all'età di 6 anni e da quel momento non ho più smesso. Accanto a questa passione, ho coltivato anche quella della lettura e della scrittura. Considero la parola, il mio centro gravitazionale. Da qui il desiderio di diventare giornalista. Dopo aver conseguito il diploma classico, mi sono trasferita a Bologna dove ho conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne. "Chi si ferma è perduto". Dato questo mio motto di vita mi trasferisco a Roma per completare gli studi e dove attualmente frequento il corso magistrale di "Media, comunicazione digitale e giornalismo." Scrivere notizie, raccontare storie, intervistare le persone è la mia più grande passione. Spero diventi anche il mio mestiere.
Back to top button
Close
Close