Economia

Nuovo Modello Precompilato 730 Anno 2020: Novità e Scadenze

Dai figli a carico agli eredi, dal bonus sport alle lezioni private, sono tante le novità presenti nel nuovo modello 730

L’Agenzia delle Entrate ha approvato mercoledì 15 gennaio in via definitiva il nuovo modello 730.

Cosa è il modello 730

Il modello 730 è un modulo utilizzato per la dichiarazione dei redditi.

Nuovo Modello 730 Anno 2020: le novità

Le novità introdotte dal modello 730/2020 sono:

  1.  Eredi;
  2.  Limite di reddito per figli a carico;
  3. “Impatriati”;
  4. Lezioni private;
  5. Bonifica ambientale;
  6. Sport Bonus;
  7. Detrazioni per spese sulle colonnine di ricarica delle auto elettriche.

Eredi. Gli eredi di contribuenti deceduti potranno usare il modello 730/2020 e, quindi, presentare la dichiarazione dei redditi, tenendo conto di una sola clausola: ossia che la persona venuta a mancare fosse soggetta in vita alla dichiarazione tramite il suddetto modello. Ciò vale per gli eredi di persone morte tra il 2019 e il 23 luglio 2020.
Una volta compilato il modulo, il 730 dovrà essere presentato tramite un Centro di Assistenza Fiscale (CAF) o un professionista o, in alternativa, inviato in via telematica all’Agenzia delle Entrate.

Limite di reddito per figli a carico. Entra in vigore un nuovo limite di reddito per chi ha figli a carico. La soglia prevista arriva a 4 mila euro. In più, a partire dalle dichiarazioni relative al 2019, ed esclusivamente per figli che abbiano meno di 24 anni, possono essere considerato a “carico del genitore” solo coloro che non abbiano percepito redditi superiori all’importo stabilito.

Impatriati“. Tale novità riguarda i contribuenti che hanno trasferito la loro residenza in Italia dal 30 aprile 2019. I redditi percepiti da lavoro dipendente o assimilati concorrono a formare il reddito complessivo per il 30% oppure al 10%, solo se la residenza viene trasferita in alcune regioni. La percentuale più bassa riguarda per i contribuenti trasferitisi in Abruzzo, Campania, Puglia, Molise, Calabria, Basilicata, Sicilia e Sardegna.
Quanto ai redditi da lavoro dipendente e assimilati percepiti dagli sportivi professionisti, essi concorrono nella misura del 50%, in considerazione del quale venga però effettuato il versamento di un contributo dello 0,5% della base imponibile.

Lezioni private. Comprende l’imposta sostitutiva dell’Irpef (e addizionali) sui compensi che derivano da lezioni private e ripetizioni. Di fatto, sarà possibile applicare una tassazione sostitutiva al 15% da versare entro il termine fissato per il pagamento dell’Irpef, con la possibilità di ricorrere all’Irpef ordinaria. In secondo luogo, per il 2019 aumenta a 800 euro l’importo massimo annuo delle spese per istruzione destinate alla detrazione.

Bonifica ambientale. Sono previste delle agevolazioni per le erogazioni effettuate per interventi su edifici e terreni pubblici risultanti da progetti presentati dagli enti proprietari. Il fine dev’essere quello di bonifica ambientale, “compresa la rimozione dell’amianto dagli edifici, della prevenzione e del risanamento del dissesto idrogeologico, della realizzazione o della ristrutturazione di parchi e aree verdi attrezzate e del recupero di aree dismesse di proprietà pubblica”. Viene altresì riconosciuto un credito d’imposta del 65% delle somme stanziate il quale, tuttavia, deve rispettare i limiti del 20% del reddito imponibile, ed è dilazionato in tre quote annuali.

Sport bonus. Viene riconosciuto un credito d’imposta del 65% delle erogazioni per enti gestori o proprietari di impianti sportivi pubblici, nei limiti del 20% del reddito imponibile.Il credito d’imposta è ripartito in tre quote annuali.

Detrazioni per spese sulle colonnine di ricarica delle auto elettriche. È prevista una detrazione del 50% per i contribuenti che abbiano sostenuto spese dal 1° marzo 2020 al 31 dicembre 2021 per acquistare e realizzare le colonnine di ricarica per le auto elettriche. Tuttavia, l’ammontare delle spese non deve superare i 3 mila euro lordi, con una ripartizione in dieci rate all’anno del medesimo importo.

Nuovo Modello 730 Anno 2020: le due scadenze

Le date di scadenza per la presentazione del modello 730 sono:

  • 23 luglio: data ultima per presentare la dichiarazione dei redditi tramite CAF o commercialista;
  • 7 luglio: termine ultimo per la presentazione della dichiarazione dei redditi al sostituto d’imposta.

Tag

Veronica Mandalà

Palermitana di nascita, sono laureata in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo all'Università "La Sapienza" di Roma. Appassionata scrutatrice della realtà in tutte le sue sfumature, mi occupo di attualità, politica, sport e altro.
Back to top button
Close
Close