O’BBEN E O’MAL, Franco Ricciardi al Cilea di Napoli: Date

Sold out per un musical sulla terra dei fuochi di Franco Ricciardi che andrà in scena al teatro Cilea di Napoli.

Teatro Diana Napoli: costo abbonamento

Primo ruolo in un musical per Franco Ricciardi, che dopo il successo ai David di Donatello vinto nel 2018 per la colonna sonora di Bang Bang mette in scena una commedia di stampo sociale sulla sua amata terra.
La regia dello spettacolo è di Donato Eremita e Bruno Lanza. Un’opera musicale in due atti con le musiche di Franco Ricciardi e Enzo Avitabile, le coreografie di Teresa Sannino e il corpo di ballo della compagnia Professional Dance.
Ad ospitarla il Teatro Cilea di Napoli, il 19 aprile, con un tutto esaurito già registrato da diversi giorni.
Il musical è ambientato nella terra dei fuochi, a Scampia, il protagonista è un boss interprerato da Franco Ricciardi (Franco), disperato per la malattia della figlia Nancy (Giorgia Veneruso), colpita da un tumore.
Oltre alla vicenda personale del boss di camorra c’è la dura faida di potere che lo vede contrapposto al boss Spartacus (Vittorio Arto) per il controllo dello spaccio sul territorio.
Tonino (Alfonso Giorno) prova a salvare i ragazzi del quartiere mettendo in piedi un centro sociale.
Il sociale che prova a portare speranza in una terra ormai dilaniata dalla guerra e dalla droga, con i ragazzi in perenne balia della strada senza mete nè esempi positivi.
L’opera parla anche di redenzione: perchè la vita può essere molto dura anche per chi è abituato al potere e a vincere.
Il tema della terra dei fuochi mi è particolarmente caro – ha dichiarato Franco Ricciardi – porto nel mio cuore i volti e le storie dei genitori che lottano per salvare la vita dei loro figli ammalati nella terra dei fuochi. La devastazione ambientale è sicuramente uno dei temi su cui le istituzioni potrebbero fare di più, i nostri territorio hanno bisogno di bonifiche e i nostri figli non meritano un’aspettativa di vita inferiore a quella dei bambini del resto d’Italia“.