Oggi 15 agosto, l’Assunzione di Maria: le cose da sapere

Il 15 di agosto ricorre la solennità di Maria SS Assunta in cielo in corpo e anima.

L'Assunzione di Maria

Non solo falò e scampagnate, il 15 di agosto infatti è anche un giorno importante per i cristiani, ricorre difatti la solennità di Maria SS Assunta in cielo in corpo e anima. Si tratta di una delle feste mariane più antiche celebrate dai cristiani, che ha come figura centrale Maria Madre di Gesù. Il dogma dell’Assunzione di Maria però venne ufficialmente proclamato solo nel 1950 da Papa Pio XII.

Una “festa” antica

San Gregorio di Tours ( 538 ca.- 594), è di fatto il primo autore attendibile che parla dell’Assunzione di Maria al cielo: “Infine, quando la beata Vergine, avendo completato il corso della sua esistenza terrena, stava per essere chiamata da questo mondo, tutti gli apostoli, provenienti dalle loro differenti regioni, si riunirono nella sua casa. Quando sentirono che essa stava per lasciare il mondo, vegliarono insieme con lei. Ma ecco che il Signore Gesù venne con i suoi angeli e, presa la sua anima, la consegnò all’arcangelo Michele e si allontanò. All’alba gli apostoli sollevarono il suo corpo su un giaciglio, lo deposero su un sepolcro e lo custodirono, in attesa della venuta del Signore. Ed ecco che per la seconda volta il Signore si presentò a loro, ordinò che il sacro corpo fosse preso e portato in Paradiso”. Fino ad allora infatti quello che si sapeva, veniva tramandato soltanto oralmente. Successivamente saranno i padri della chiesa a continuare la tradizione mariologica.

Perchè Maria venne assunta in cielo ?

Per comprendere meglio il significato dell’Assunzione di Maria, la Lumen Gentium al punto 59 così riporta: “L’Immacolata Vergine la quale, preservata immune da ogni colpa originale, finito il corso della sua vita, fu assunta, cioè accolta, alla celeste gloria in anima e corpo e dal Signore esaltata quale regina dell’universo, perché fosse più pienamente conforme al Figlio suo, Signore dei dominanti e vincitore del peccato e della morte”. La morte dunque anche in questo caso (come avviene per i santi, anche per Maria corrisponde al dies natalis ossia la rinascita al paradiso, per tal motivo viene considerata la festa principale della vergine.

Assunzione e “Dormitio”

Quando si pensa alla “Madonna Assunta”, si pensa immediatamente alla figura della Vergine con le

La Madonna Assunta (Dormitio) venerata in Sciara (PA)

braccia protese verso il cielo quasi come a simboleggiare la salita. Ma in realtà esiste un’altra figura della Vergine che però viene riportata distesa e questa si tratta di una tradizione proveniente dai padri orientali che hanno riportato Maria così come era nel momento della salita, i poche parole in una specie di sonno santo, viene appunto definito “Dormitio Mariae”. Ma quindi qual’è la differenza tra assunzione e dormizione ? Semplicemente che la seconda non implica necessariamente la morte, ma neppure la esclude.

Il dogma

Il 1° novembre del 1950, Papa Pio XII, proclama ufficialmente il dogma dell’Assunta con la Costituzione apostolica Munificentissimus Deus. Quest’ultima così riporta: “Pertanto, dopo avere innalzato ancora a Dio supplici istanze, e avere invocato la luce dello Spirito di Verità, a gloria di Dio onnipotente, che ha riversato in Maria vergine la sua speciale benevolenza a onore del suo Figlio, Re immortale dei secoli e vincitore del peccato e della morte, a maggior gloria della sua augusta Madre e a gioia ed esultanza di tutta la chiesa, per l’autorità di nostro Signore Gesù Cristo, dei santi apostoli Pietro e Paolo e Nostra, pronunziamo, dichiariamo e definiamo essere dogma da Dio rivelato che: l’immacolata Madre di Dio sempre vergine Maria, terminato il corso della vita terrena, fu assunta alla gloria celeste in anima e corpo. Perciò, se alcuno, che Dio non voglia, osasse negare o porre in dubbio volontariamente ciò che da Noi è stato definito, sappia che è venuto meno alla fede divina e cattolica”. Anche la chiesa armena e ortodossa festeggiano l’Assunzione di Maria il 15 agosto.

 

 

 

Pubblicato da Giovanni Azzara

Studente in Teologia, appassionato di tutto ciò che riguarda la storia, in particolare quella della Chiesa e anche di giornalismo. Sognatore e visionario, speaker radiofonico e amante dell'arte in generale.
Il mio sogno ? Diventare vaticanista!
Twitter: @Azzarag91

Terremoto Marche stanotte

Terremoto in Campania oggi: scossa avvertita a Napoli, Caserta e Avellino

crollato-ponte-autostrada-Genova

Le 37 vittime del crollo del ponte Morandi