Salute

Pancia gonfia durante il ciclo? Ecco come risolvere

Molte donne soffrono del fastidio della pancia gonfia durante il ciclo. È tutta questione di ormoni e ritenzione idrica, ecco come risolvere

Pancia gonfia durante il ciclo: questione ormonale

Due giorni prima delle mestruazioni, e anche durante il ciclo qualsiasi donna si sente appesantita di almeno due chili, non riesce a chiudere gli ultimi due bottoni dei jeans e si sente pesante. Non è suggestione, la pancia gonfia durante il ciclo è realtà e la colpa è degli ormoni. Questo fenomeno riguarda la maggior parte delle donne, ma alcune stanno meglio di altre. Proprio come il dolore provato durante le mestruazioni, la dismenorrea.

Quello che accade è che pochi giorni prima delle mestruazioni, subito dopo l’ovulazione, il livello di progesterone aumenta per preparare il corpo a una possibile gravidanza. Questo ormone tende a rilassare i muscoli attorno all’intestino e quest’ultimo quindi funziona al minimo delle sue potenzialità, e accumula più gas. Il risultato è ovviamente il gonfiore localizzato.

Fino all’ovulazione dunque, sotto l’influenza esclusiva degli estrogeni, nessun problema. Con l’ascesa del progesterone, la situazione intestinale si complica: se c’è uno squilibrio ormonale, tutto diventa teso e scomodo, il seno come la pancia. Un livello di estrogeni proporzionalmente troppo alto, per esempio, induce questa temuta ritenzione idrica. Una donna su tre sperimenta questa sindrome premestruale come disagio insopportabile.

Soluzioni per evitare questo gonfiore

Non c’è vera via di fuga se si è in preda a questo tipo di fenomeno, ma è comunque possibile mitigarlo evitando sale, zucchero e tutti i grassi saturi nel periodo premestruale e prendendo carbone vegetale che assorbe i gas. Anche bere anche molta acqua tra i pasti, in modo da non aumentare il gonfiare della digestione, è una soluzione.

Alcune donne prendono anche cure con micronutrienti (calcio, manganese, vitamine B ed E) una settimana prima delle mestruazioni e ottengono buoni risultati, ma l’efficacia di questo trattamento non è stata scientificamente dimostrata.

Prevenire la ritenzione idrica durante il ciclo mestruale

Assodato dunque che una buona percentuale di questo gonfiore è additabile alla ritenzione idrica, causa collaterale dello squilibrio ormonale post ovulazione. Ecco qualche suggerimento per prevenirla:

Consumare meno sale: quando si mangia salato, il corpo può trattenere più acqua;

– Scegliere una dieta ricca di fibre per prevenire la costipazione dovuta alla ritenzione di liquidi durante le mestruazioni. Ad esempio, optare per pane integrale, muesli e verdure ad alto contenuto di fibre, come broccoli, fagiolini, carote, cavolo rosso, lenticchie, piselli e fagioli. Arance, e pere (con la buccia) sono vere riserve di fibre. Non dimenticare la frutta secca, vera fonte di fibre per eccellenza;

Mangiare cibi con proprietà diuretiche: sedano, patate, asparagi e finocchi. Anche il tè verde, e le tisane al finocchio, al limone e all’ortica sono diuretiche;

– Fare movimento a sufficienza per drenare il livello dell’acqua trattenuto: fare sport, andare in bici o camminare;

Riposare bene. Durante le mestruazioni, il corpo potrebbe aver bisogno di più riposo. Dopo una brutta notte insonne, i nervi potrebbero essere ancora più contratti;

Bere molto, specialmente acqua e tè. Più acqua si assimila, più sale si elimina andando in bagno. Tuttavia, non bisogna eccedere oltre i 2,5 litri di acqua al giorno. Bere troppo può causare carenza di sale e abbassare la pressione arteriosa;

Consumare meno alcool e caffeina possibile durante quei giorni: stimolano il corpo a conservare l’acqua;

Posizionare un cuscino sotto i piedi e le gambe quando si è sedute o sdraiate. In tal modo l’acqua immagazzinata nelle caviglie e nelle gambe si evacuerà gradualmente (attraverso la vescica).

Tag

Fabiana Amabile Criscuolo

Social Addicted. Sceneggiatrice su whatsapp. Esperta in drammi sentimentali, pizze, panini e piadine. Sempre in bilico fra le sue due passioni: la ricerca scientifica e il giornalismo. Penna cinica del web appassionata di musica, arte e viaggi.
Back to top button
Close
Close