Attualità

Papa Francesco festeggia 50 anni di sacerdozio al servizio di Dio

Il 13 dicembre 1969 il giovane Jorge Mario Bergoglio venne ordinato sacerdote, 50 anni dopo sarebbe stato eletto Papa della Chiesa Cattolica.

Una giornata importante per Papa Francesco che oggi compie 50 anni di sacerdozio. Papa si ma prima di tutto prete, un sacerdote giunto dall’altra parte del mondo come egli stesso aveva affermato nel giorno della sua elezione al soglio pontificio. Un anniversario che cade nel giorno di Santa Lucia e nel 1969 (anno della sua ordinazione) il giovane Jorge Mario Bergoglio aveva quasi 33 anni che avrebbe compito pochi giorni dopo.

Un giovane sacerdote

La vocazione di Bergoglio risale al 1953 per l’esattezza il 21 settembre, giorno della Festa di San Matteo. Non una giornata a caso perché la tradizione cristiana ci insegna che San Matteo era un pubblicano convertito e il giovane Jorge sentì che doveva lasciare tutto e seguire Gesù. Ciò è riscontrabile nel motto dello stemma papale scelto da Papa Francesco e racconta l’episodio evangelico della vocazione di San Matteo, scrive: “Vidit ergo lesus publicanum et quia miserando atque eligendo vidit, ait illi Sequere me” (Vide Gesù un pubblicano e siccome lo guardò con sentimento di amore e lo scelse, gli disse: Seguimi). “Il sacerdote – ha dichiarato Papa Francesco – è uomo di Dio 24 ore su 24, non uomo del sacro quando indossa i paramenti”.

Gli auguri del Card. Bassetti

“Grazie per non essersi mai scoraggiato davanti alle tante difficoltà che si sono presentate anche nell’esercizio del suo ministero. La sentiamo giovane, vicina a noi. Le vogliamo bene, auguri Santo

Card. Bassetti Tv2000
Il Card. Bassetti a Tv2000

Padre”. Lo ha detto il presidente della Conferenza episcopale italiana, il card. Gualtiero Bassetti, in un’intervista a Tv2000, rivolgendo gli auguri della Chiesa italiana a Papa Francesco in occasione dei suoi 50 anni di sacerdozio.
“Carissimo Santo Padre – ha aggiunto il card. Bassetti – la Chiesa che è in Italia partecipa con gioia a questo bellissimo anniversario dei suoi cinquant’anni di sacerdozio e le assicura affettuose preghiere. Sappia che la sua testimonianza e i suoi insegnamenti sono per noi una scuola di vita perché Lei ci insegna a vivere la missione della Chiesa come servizio di fedeltà a Dio e al suo popolo. Di fronte all’indifferenza di tante persone Lei con coraggio ripropone il suo ‘sì’ al dono totale della sua vita. Grazie per averci additato la gioia del Vangelo e la letizia dell’amore”.
“Grazie per la sua paternità spirituale e il suo coraggio – ha proseguito il card. Bassetti ai microfoni di Tv2000nell’ avviare tanti processi e tante coraggiose iniziative. Grazie per volere una Chiesa che sia davvero un ospedale da campo che aiuta tante persone, ferite. Grazie per volere una Chiesa che si incarna nella storia e che è sempre disposta a rispondere alle necessità dei fratelli. Grazie per aver sempre testimoniato una fiducia sconfinata nella misericordia di Dio”.

Giovanni Azzara

Studente in Teologia, appassionato di tutto ciò che riguarda la storia, in particolare quella della Chiesa e anche di giornalismo. Sognatore e visionario, speaker radiofonico e amante dell'arte in generale. Il mio sogno ? Diventare vaticanista! Twitter: @Azzarag91

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close