La Passione di Cristo, Gesù nel film di Mel Gibson

La passione di Cristo, la storia degli ultimi giorni di vita Gesù, segnerà la serata di Pasqua con Canale 5 che manda in onda il capolavoro, discusso, di Mel Gibson. Il film, che in televisione non è certo passato troppe volte, racconta gli ultimi attimi della vita Gesù ripercorrendo le tappe della Passione di Cristo in ogni dettaglio, senza lasciare praticamente nulla all’immaginazione.

Riviviamo nelle ultime 12 ore della vita di Gesù: le vicende vanno dall’arresto al processo, dal Sinedrio alla condanna a morte. Poi la Via Crucis, la flagellazione, la croce e il dolore. La crocifissione e la resurrezione. Attimi struggenti che Mel Gibson ripercorre con veridicità certosina. Le scene non lasciano davvero nulla all’immaginazione: le ultime ore della vita di Gesù vengono raccontate senza nessun filtro.

Jim Cavaziel, nel ruolo di Gesù, Monica Bellucci, nel ruolo di Maria Maddalena, Rosalinda Celentano nel ruolo di Satana. La regia è di Mel Gibson che, nella scena cruciale, quella del chiodo nella mano del Cristo, è colui che conficca il chiodo nella mano del Cristo per gli ultimi attimi della Passione. Mel Gibson tornerà quando c’è da aiutare Maria Maddalena.

La Passione di Cristo però ha suscitato troppo clamore: il grande realismo delle scene, la violenza e, soprattutto, le accuse per antisemitismo. La Passione di Cristo di Mel Gibson ha dovuto scontare una critica feroce. Nonostante tutto, domenica 16 aprile sarà ancora in onda, su Canale 5, alle 21.10.

Napoletano di nascita e cilentano d’adozione, è appassionato di letteratura sportiva e del Calcio Napoli. Nasce economista per svista con la grande necessità di comunicare e di trasmettere. Di condividere e di parlarne. Il tempo libero è dedicato alle sue grandi passioni, tra cui i cani. Massimo Esposito su Twitter