Tecnologia

Perché Amazon sta fotografando le porte delle case dei suoi clienti?

Secondo USA Today, la società di Bezos ha recentemente lanciato un programma chiamato “Amazon Logistics Photo On Delivery”, che ingiunge ai suoi fattorini di fare uno scatto ai pacchi dopo averli lasciati davanti alla soglia di ingresso dei loro compratori.

Amazon inoltra la fotografia ai suoi clienti, che possono visualizzarla nella sezione del suo sito denominata “I miei ordini” o in una notifica di recapito sulla sua applicazione. A quanto dice il rivenditore online, lo scatto, incluso nella conferma di consegna, ha lo scopo di dare una mano ai suoi utenti a identificare dove e quando le scatole sono state depositate.

Ma la società di Bezos ha introdotto la nuova misura anche per via delle sue assicurazioni contro danni, furti e guasti. Infatti, attraverso la controversa iniziativa ottiene una registrazione del fatto che i pacchi sono stati lasciati nel punto che i loro compratori avevano specificato per il recapito, cioè una prova che può scagionarla da accuse o denunce, nel caso in cui i suoi clienti affermino di non avere mai ricevuto nulla.

 

Scatole nascoste dietro i cespugli o nei vasi di fiori come in un numero di magia

<<Amazon sta costantemente investendo nella sua innovazione per migliorare la convenienza per i suoi utenti. Il programma chiamato “Amazon Logistics Photo On Delivery” fornisce una conferma di consegna di tipo visivo, che mostra ai suoi clienti che i pacchi da loro richiesti sono stati recapitati in modo sicuro e in quale luogo.>>, ha dichiarato a Business Insider Kristen Kish, la portavoce del rivenditore online.

La nuova misura è legata al servizio di consegna di “Amazon Logistics”, che rappresenta una parte ancora relativamente limitata del suo sistema per recapitare le scatole ai loro compratori.

Secondo The Verge, la società di Bezos sta testando da almeno sei mesi la controversa iniziativa, che attualmente è disponibile solo negli Stati Uniti, a Indianapolis, a Las Vegas, a San Francisco, a Seattle, in Northern Virginia e in Oregon, ma Amazon sta aggiornando la sua applicazione per consentire in futuro ai suoi utenti in tutto il mondo di accedere al programma chiamato “Amazon Logistics Photo On Delivery”.

 

Fotografie agli usci dei privati: un aiuto, una perdita di tempo o addirittura un pericolo?

Ovviamente, non sono mancate le polemiche da parte di chi ha intravisto una minaccia alla propria privacy nella nuova misura adottata dal rivenditore online, che precedentemente aveva attivato il servizio “Amazon Key”, basato sul sistema “Cloud Cam”, per la consegna dei pacchi direttamente nelle abitazioni dei loro compratori. Comunque, per le persone che trovano gli scatti inutili o invadenti, è possibile rinunciare al coinvolgimento nella controversa iniziativa in qualsiasi momento.

Tag

Laura Tarallo

Laureata in Criminologia, mi appassiona la cultura in ogni sua forma: la letteratura, l'arte, la scrittura, la musica, i videogames, la scienza, la cucina, il fitness, la fotografia e il cinema.
Back to top button
Close
Close