Lavoro

Poste Italiane Assume: Requisiti e Scadenza

Poste Italiane, ha deciso di assumere, tramite un concorso, nuovi, giovani postini in tutto il territorio nazionale, l’essunzioni sono valide per il periodo primavera-estate del 2017, quindi con un contratto a tempo determinato. Il motivo per cui le assunzioni sono solo per la primavera-estate è molto semplice: l’azienda vuole coprire le sue esigenze legate alla mancanza di personale durante i periodi estivi, dato che parte del personale, durante quel periodo è in ferie, per cui l’azienda con nuove assunzioni vuole coprire la mancanza di personale, relativo al periodo suddetto.

Requisiti per essere assunti

Il nuovo concorso di Poste Italiane, riguarderà tutto il territorio nazionale ed è rivolto a giovani laureati e diplomati e non è richiesta nessuna esperienza nel campo. Per poter fare la richiesta d’assunzione, basta andare sul sito di Poste Italiane e recarsi nella sezione web: “Poste Italiane Lavora con noi”, ricordiamo che la domanda, va fatta entro il 5 marzo. Seguirà poi un iter suddiviso in tre distinte fasi alle quali potranno accedere solo i candidati che avranno inviato il proprio curriculum online e avranno i requisiti richiesti. Queste nuone assunzioni, fanno parte delle 8 mila assunzioni, previste per i periodo 2015-2020, di queste 8 mila ssunzioni 4 mila, sono rivolte a giovani laureati e diplomati.

I candidati devono obligatoriamente indicare il voto ottenuto per il diploma (voto minimo 70/100) oppure di laurea (voto minimo 102/110), tenendo presente che la sua omissione, inciderà sulle candidature che non saranno prese in esame se non riportato. Sarà richiesta la patente di guida e l’idoneità alla guida del motorino 125 aziendale ed inoltre un certificato medico di idoneità al lavoro rilasciato dalla USL di competenza o dal proprio medico di famiglia. Per fare la domanda non sono previsti limiti di età, anche se saranno preferiti i giovani.

Tag

Raffaele Ciriello

Sognatore per antonomasia, ritiene che la verità vada ricercata e non creduta per sentito dire. Appassionato di testi antichi i quali ritiene vadano letti per ciò che raccontano, senza volerne alterare il significato, con figure retoriche inesistenti, per veicolare una verità che non esiste. Poeta spesso malinconico. Ama definirsi "Destista"

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close