Prisoners Stasera su Rete 4: la trama del film

Hugh Jackman e Jake Gyllenhaal sono i protagonisti di Prisoners, il thriller questa sera in onda su Rete 4 di cui vi proponiamo la trama

Un thriller dal sapore noir il film proposto questa sera da Rete 4: Prisoners. Il film, di produzione americana, è del 2013 diretto dal regista e sceneggiatore canadese Denis Villeneuve. Protagonisti assoluti di questa pellicola sono Hugh Jackman e Jake Gyllenhaal. Entrambi gli attori sono pluripremiati e attori ben consolidati, qui per la prima volta davanti la camera da presa insieme, per questa prova dal tocco drammatico.

Prisoners: la trama

Keller Dover (Hugh Jackman) vive in Pennsylvania con la sua famiglia. Durante la festa del Giorno del ringraziamento la figlia più piccola di Keller, Anna, sparisce improvvisamente insieme ad un’amica, Joy Birch, figlia di amici di famiglia. Le due bambine non hanno lasciato nessuna traccia di loro. Un giorno di festa e di famiglia di trasforma in un dramma vero e proprio. Keller inizia a cercare ovunque, focalizzandosi soprattutto su di un camper che si trovava vicino casa loro fino a poco prima la scomparsa delle due ragazzine.

Questo caso viene affidato al Detective Loki, che dopo ricerche riesce a ritrovare il camper in questione, con dentro il giovane, Alex Jones, il quale soffre di un ritardo mentale e vive con la zia Holly. Dopo ore di interrogatorio il ragazzo sembra estraneo ai fatti e viene rilasciato. Incrociando però Keller, il giovane gli sussurra una frase inquietante sulle due bambine, scatenando la sua ira. La vicenda però non è cosi semplice da risolvere come sembra. Un vero “labirinto” metterà a dura prova il Detective Loki e Keller Dover, che tenterà di tutto per ritrovare la sua Anna e Joy.

Laureata in Filosofia, sta per concludere la sua seconda laurea magistrale in Studi teatrali e del cinema alla Ludwig-Maximilians-Universität, di Monaco di Baviera. Originaria di Roma, ha vissuto a Berlino, Monaco e Parigi, dove ha studiato all’università Sorbonne. Appassionata di cinema, teatro, spettacolo e storia dell’arte. Nella scrittura unisce la riflessione teorica appresa dalla filosofia e l’amore per le arti.