Ramenamano Milano, in via Lomazzo la nuova casa del ramen

ramenamano milano

Ha aperto i battenti solo da qualche giorno, facendo subito registrare un boom di presenze. E’ il Ramenamano di Milano (via Lomazzo), la nuova “casa del ramen” ubicata nel cuore di Chinatown, a due passi da via Sarpi.

Una formula innovativa, un format che sembra vincente, un nome e un’insegna molto particolari ed una location nuova di zecca. Il Ramenamano si presenta così agli occhi dei suoi clienti che lo stanno letteralmente prendendo di mira, sia a pranzo che cena.

Già dal tardo pomeriggio (dalle 19) i tavoli del locale – collocato all’angolo tra via Lomazzo e via Bertini – sono affollati. Il locale, molto moderno, dà anche la possibilità di vedere dall’esterno gli chef (numerosi) in azione.

VIA LOMAZZO, DA “IL CARPACCIO” A “RAMENAMANO”

Ramenamano ha aperto in un locale che per decenni ha ospitato “Il Carpaccio“, storico ristorante milanese che ha resistito finché ha potuto all’invasione delle attività asiatiche nella sempre viva Chinatown meneghina. La famiglia che lo gestiva – milanese doc – lo chiuse un paio di anni fa, cedendo il posto ad un ristorante cinese (“Da Rita“) dal nome al quanto discutibile. Non a caso, è rimasto in vita solo qualche mese, prima della chiusura definitiva. Il locale è rimasto sfitto per qualche tempo, prima dell’arrivo dello staff di Ramenamano che nel giro di poche settimane l’ha letteralmente stravolto (e interamente ristrutturato).

Insomma, per gli amanti del ramen a Milano è un locale da provare assolutamente…

Acquista su Amazon.it

    Pubblicato da Gianluca Capiraso

    35 anni, avellinese, iscritto all'Albo Nazionale dei Giornalisti Pubblicisti dall'ormai lontano 2000. Appassionato di sport, tecnologia e web, è attualmente Search Marketing Specialist presso una società di Milano.