Referendum 17 Aprile, Emiliano: “Renzi sbaglia, ha detto bugie”

Referendum 17 Aprile, Emiliano:

A rispondere a Matteo Renzi sul referendum fallito del 17 aprile è Michele Emiliano il presidente della Regione Puglia che ha promosso il quesito referendario. Ed Emiliano dice basta alle bugie di Renzi e del Governo che vogliono solo favorire i petrolieri. “Il Governo non ha voluto discutere con noi e quindi abbiamo proposto il referendum”. Secondo Emiliano: “Un regalo per la lobby dei petroliferi di oltre un miliardo di euro, il presidente del Consiglio parla di licenziamenti ma sono bugie. Il problema erano le circa 40 piattaforma esaurite che andavano smantellate, ma che i petrolieri non le volevano togliere subito”.

“Quattordici milioni di persone vogliono cambiare politiche e quindi ragionare su green economy e non su energie fossili”, ha aggiunto il presidente della Regione Puglia. Poi da parte sua dice che non abbandonerà il campo e che incalzerà il Governo su quelle piattaforme che esaurite vanno immediatamente tolte. A conclusione Emiliano ha tenuto a ribadire il suo ruolo istituzionale e non ha voluto rispondere su possibili alterchi con Renzi in merito al Partito Democratico.

Leggi anche: